25 giugno 2016 10:45

Migliaia di eritrei a Ginevra chiedono il rispetto dei diritti umani nel loro paese. Gli eritrei, tra cui molti rifugiati, hanno manifestato a sostegno della Commissione dell’Onu che accusa il regime di Isaias Afewerki di aver compiuto crimini contro l’umanità dal 1991. Secondo il rapporto pubblicato l’8 giugno, in Eritrea 400mila persone vivono in condizione di schiavitù.