Arrestato uno degli attentatori della moschea di Québec city.

30 gennaio 2017 19:58

Arrestato uno degli attentatori della moschea di Québec city. Con una telefonata uno degli attentatori avrebbe confessato il suo coinvolgimento, si trovava nella sua automobile a venti chilometri dalla moschea nel quale è avvenuto l’attentato in cui sono state uccise sei persone. Due persone sono state fermate dalla polizia, ma solo una di loro è indagata per la sparatoria, l’altra è stata interrogata perché ha assistito alla strage. Delle otto persone ferite, cinque rimangono in condizioni critiche. Il premier del Canada Justin Trudeau ha definito l’attacco “un attentato terroristico contro i musulmani”.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Il populista Nigel Farage approfitta della crisi politica britannica
Pierre Haski
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.