La Corea del Sud attribuisce alla Corea del Nord la responsabilità dell’omicidio di Kim Jong-nam

19 febbraio 2017 17:09

La Corea del Sud attribuisce alla Corea del Nord la responsabilità dell’omicidio di Kim Jong-nam. Un portavoce del governo di Seoul ha espresso questa posizione al ministero per l’unificazione, sulla base del fatto che cinque sospetti hanno cittadinanza nordcoreana. Dopo aver fermato quattro persone nei giorni scorsi, la polizia malese sta cercando altri quattro sospetti di cittadinanza nordcoreana, che hanno lasciato la Malesia il giorno in cui è stato assassinato Kim Jong-nam. Secondo i sudcoreani, il fratellastro del leader Kim Jong Un sarebbe stato ucciso su mandato di Pyongyang per aver criticato pubblicamente il regime in passato.

pubblicità

Articolo successivo

La Terra è sempre più calda è popolata
Claudia Grisanti