18 maggio 2020 18:18

Oggi è stata inaugurata miocinema.it, una nuova piattaforma di streaming pensata per sostenere le sale cinematografiche costrette alla chiusura. Al momento dell’iscrizione l’utente deve indicare una sala che si trova nella zona dove vive. Una parte del denaro speso sulla piattaforma per noleggiare i titoli a disposizione andrà a quella sala. Tra i quindici film che al momento sono disponibili, quattordici hanno vinto la Palma d’oro. Il quindicesimo è I miserabili, il film di Ladj Ly, vincitore del gran premio della giuria al festival di Cannes del 2019 e di quattro César.

Il film è ambientato nel comune di Montfermeil, dipartimento di Seine Saint-Denis, circa 15 chilometri a est del centro di Parigi. L’agente Stéphane Ruiz è appena arrivato nella Bac, brigata anti crimine. I suoi colleghi lo accompagnano nel primo giro di ronda e così anche noi conosciamo il composito universo della città. Oltre agli agenti a farci da guida per Montfermeil c’è anche il drone di Buzz, un ragazzino un po’ nerd che riprende quasi a casaccio quello che succede nel suo quartiere. L’equilibrio tra le diverse comunità e i gruppi sociali è molto precario e basta pochissimo, una ragazzata, perché la tensione si alzi oltre i livelli di guardia.

Ladj Ly, cresciuto proprio a Montfermeil, descrive con grande precisione un universo che conosce bene. Ma I miserabili non è una semplice visita nelle turbolente banlieues francesi. Il film si apre con una bellissima sequenza dei ragazzi di Montfermeil che si riversano sugli Champs-Élysées per la vittoria della Francia ai Mondiali del 2018. Un breve momento di euforia che sbiadisce rapidamente in un quotidiano che a loro non offre praticamente nulla, se non infinite occasioni per diventare vittime. Tutti gli altri, gli adulti, meschini, insicuri, arroganti, violenti, sembrano cercare in tutti i modi di tenere in piedi uno status quo a cui ribellarsi non è solo giusto ma vitale.

I miserabili
Di Ladj Ly. Con Denis Bonnard, Alexis Manenti, Djebril Zonga, Issa Perica, Al-Hassan Ly. Francia 2019, 102’. Su miocinema.it