28 aprile 2022 19:32

Cinema, teatro, videoarte. Tre elementi, che spesso siamo portati a considerare paralleli quando non divergenti, s’intersecano nella rassegna Teatroteka. La drammaturgia polacca dal sipario al grande schermo, che dal 28 al 30 aprile porterà al cinema Farnese di Roma una selezione di dodici produzioni realizzate da registi polacchi che hanno adattato per lo schermo altrettanti testi teatrali di drammaturghi del loro stesso paese. La rassegna si è aperta con La valigia, di Wawrzyniec Kostrzewski che ha adattato il testo del 2009 di Małgorzata Sikorska-Miszczuk, una delle più importanti autrici del panorama teatrale contemporaneo polacco. Il protagonista Fransua è costretto a confrontarsi una volta per tutte con il suo passato quando riconosce la valigia del padre in un museo dedicato alla Shoah.

Vostra altezza di Agnieszka Smoczyńska


Con The lure (portato in Italia dal Trieste film festival nel 2021), Agnieszka Smoczyńska ha vinto diversi premi in giro per il mondo tra cui il premio speciale della giuria al Sundance film festival del 2016. Smoczyńska è tra gli ospiti della rassegna dove presenterà al pubblico il suo adattamento di Vostra altezza di Anna Wakulik (classe 1988), la vicenda dell’alpinista polacca Wanda Rutkiewicz che decide di tornare sull’Himalaya, alla ricerca del corpo di un compagno di cordata scomparso in una precedente spedizione. Ospite della rassegna sarà anche Piotr Domalewski coautore della divertente serie Sexify, disponibile su Netflix. Il regista presenterà Alice nel mondo degli orrori, da lui scritto e poi adattato espressamente per la rassegna, nel 2019. Dopo che il suo rapimento è diventato un caso mediatico, la giovanissima Alice è costretta a fare i conti con tutta una serie di persone che cercano di trarre vantaggio dalla sua indesiderata popolarità.

Alcuni esempi che possono dare la misura della varietà di temi, ma anche di stili e di linguaggi proposti dalla rassegna. Concepita negli storici studi cinematografici Wfdif di Varsavia, in quindici anni Teatroteka ha dato vita a una cinquantina di produzioni originali e ha permesso ad autori, registi, attori e professionisti di esprimersi e sperimentare affinando le rispettive capacità, in un circolo virtuoso che alimenta l’universo cinematografico di cui è espressione.

Teatroteka
Cinema Farnese, dal 28 al 30 aprile.
Tutte le proiezioni sono a ingresso gratuito fino a esaurimento posti.