I confini della lussuria

10 gennaio 2018 17:35

Avvertenza. Il linguaggio di questa rubrica è diretto ed esplicito.

Sono un omosessuale di 67 anni. Dopo la fine di una relazione 15 anni fa, ho pensato che le possibilità di trovare un’intimità emotiva e sessuale con un compagno si fossero esaurite. Poi, un paio di mesi fa, il mio desiderio di contatto sessuale ha avuto un picco improvviso. Per la prima volta ho cominciato a usare le app, e mi sono sentito come il proverbiale bambino in un negozio di caramelle; è stata una sensazione curiosamente simile a quella che provai quando feci coming out a San Francisco, nel quartiere di Castro, all’inizio degli anni settanta. È stata anche una sorpresa – devo dire non sgradevole – scoprire il fenomeno dei cosiddetti “daddy”. Mai avrei immaginato che questa vecchia faccia e questo vecchio corpo potessero interessare agli uomini più giovani. Avrai già capito cos’è successo a quel punto: sono stato contattato da un ventiduenne che si è rivelato maturo, intelligente, dolce e, manco a dirlo, fisicamente proprio il mio tipo. Ho preso una cotta, e secondo me anche lui. Sono un pervertito? Un illuso? Ho perso la capacità di giudizio?

–Dumb And Daddy

Il fenomeno del “papà” sexy, che esiste da sempre, pare stia avendo un grande ritorno. Forse è per via di quell’onnipresente figura arancione di padre violento: deve aver risvegliato in tutti noi questioni irrisolte, che ora si manifestano (per alcuni) in un intenso desiderio di mettersi al servizio di padri più gentili, sexy e generosi. O forse la colpa è di internet: non per aver creato più persone interessate al sesso intergenerazionale, ma per aver semplificato la ricerca di sesso anonimo del tipo e con il tipo di partner che desiderano davvero. Anche se all’inizio questo tipo di ricerca è anonima, DAD, parlare dei propri desideri con altre persone che li condividono aiuta le persone ad accettarli e ad accettare se stessi. Niente fa evaporare il senso di vergogna come sapere che non si è da soli, e oggi più persone che mai decidono di parlare apertamente di desideri sessuali, preferenze in fatto di partner e modelli di relazione non normativi.

Ciò detto, DAD, se l’affetto di un adulto consenziente più giovane di oltre 40 anni è lo specifico vantaggio che hai ottenuto dall’età, accomodati e goditelo. Mantieni le aspettative a un livello realistico (è più probabile che sia una bella relazione breve che una bella relazione lunga), non fare sciocchezze (vedi più avanti l’aneddoto di padre Clements), e ripassa la regola del bravo campeggiatore: quando il divario di età e/o di esperienza è consistente, la persona più anziana e/o più esperta ha la responsabilità di lasciare quella più giovane e/o meno esperta in condizioni migliori di quelle in cui l’ha trovata.

Niente gravidanze (pianificate o meno), niente infezioni sessuali, ed evitare di far credere al/alla partner più giovane che esista la possibilità di un “per sempre”. Bisogna fare tutto il possibile per accrescere le loro conoscenze, le loro capacità e la loro sicurezza in se stessi finché si sta insieme, e poi del proprio meglio per sopportare l’inevitabile conclusione: le possibilità di rimanere insieme per sempre sono ridotte, ma si può rimanere per sempre amici, mentori e risorse preziose.

Anche se c’è chi può sentirsi turbato dal divario d’età, DAD, questo non significa che tu sia un pervertito. Non vuoi essere un ingenuo? Non commettere ingenuità. Ti preoccupa il rischio di commetterne perché la tua capacità di giudizio è compromessa dall’infatuazione? Chiedi agli amici fidati di darti uno scappellotto se cominci a pagargli l’affitto o a prestargli le carte di credito. E proprio come tu non ti vuoi approfittare di questo ragazzo, DAD, nemmeno ti conviene lasciare che lui si approfitti di te. Tendiamo ad associare il potere all’età, ma anche giovinezza e bellezza conferiscono un potere, e anche di quel potere si può abusare: uomini apparentemente assennati possono essere spinti a cedere i risparmi di una vita a “modelli” rumeni ventiquattrenni.

Per esempio: “Un prete di 79 anni si è ritrovato senza un tetto e con il cuore spezzato dopo essere stato lasciato dal marito ventiquattrenne a cui aveva appena intestato la casa”, scriveva di recente LGBTQ Nation. “Philip Clements, dopo aver venduto per 214.750 sterline la sua casa nella campagna inglese del Kent, si era trasferito in Romania e aveva acquistato per la coppia un appartamento a Bucarest. Appartamento poi intestato a Florin Marin, per garantirgli una sicurezza economica quando lui fosse deceduto. Nel giro di qualche settimana Marin lo ha lasciato, e Clements si è ritrovato senza un tetto”.

Tieni a mente la triste storia di padre Clements, DAD, ma non lasciare che ti paralizzi. Perché esistono anche tanti esempi di relazioni che, malgrado un divario d’età consistente, sono comunque affettuose e durature, e non hanno nulla di pervertito o ingenuo. Goditela finché dura, e se dovessero accendersi dei campanelli d’allarme – mettiamo che lui cominci a cercare un appartamento a Bucarest – allora dovrai staccare la spina. Ma se la vostra si rivelerà una relazione affettuosa, duratura, sana e non convenzionale, DAD, allora forse un giorno sarà lui a staccare la spina a te. E speriamo che quel giorno, se mai verrà, sia molto, molto lontano.

***

Una persona che lavora nel mio ufficio – non il capo – mi ha chiesto di scopargli la moglie. Lui è simpatico, la moglie è bona e io sono single. Per me sarebbe la prima volta. A parte come sono messi a malattie veneree, cos’altro devo chiedergli?

–Help Interested Straight Boy Understand Lust’s Limitations

  1. “Sei tu che hai fantasie di cuckolding o tua moglie ad avere libertà d’azione?”.(Considerata la tua firma, HISBULL – ovvero “aiuta un etero incuriosito a capire i confini della lussuria” – o hai dato per scontato che gli piaccia il cuckolding, oppure te l’ha detto lui stesso. In questo caso, potrebbe chiederti di mandargli messaggi e foto esplicite, o magari vorrà essere presente quando succederà. A te andrebbe bene?).


2. “L’avete già fatto?”. (La realtà di un’altra persona che va a letto con il/la tua coniuge finora monogamo/a può smuovere emozioni intense: gelosia, tristezza e rabbia, anche incontrollabile. Se l’hanno già fatto e gli è piaciuto, allora buttati. Altrimenti magari cominciate da una sessione di roba semplice tipo baciarsi e toccarsi, e fatelo in un posto e a un’ora che non permettano di passare al sesso vero e proprio).


3. “Posso parlare direttamente con tua moglie?”. (Devi assicurarti che lei non lo faccia perché costretta. E poi ti conviene verificare separatamente che lui ti abbia detto la verità su accordi, salute, livello di esperienza, eccetera).

***

Ho da poco cominciato a frequentare una splendida ventiquattrenne. È intelligente, dolce e ha una serie di feticismi abbastanza estremi. Non ci sono tante cose davanti a cui io mi tiro indietro, Dan, ma una delle sue passioni è la formicofilia (trovare eccitante che degli insetti ti camminino addosso o ti mordicchino). Mi sono offerto di procurarle delle formiche e dei vermi da metterle sul corpo mentre la scopo, ma lei vuole che le infili dei lombrichi nella vagina. Esiste un modo per farlo in sicurezza? Voglio andarle incontro, ma i vermi nella vagina mi sembrano una di quelle cose che portano a imbarazzanti corse al pronto soccorso.

–Worries Over Really Messy Scenario

“Pensavo di averle sentite tutte”, commenta la dottoressa Jen Gunter, una ginecologa e ostetrica di San Francisco. “Evidentemente no”. Gunter, nota anche come “la ginecologa di Twitter” è diventata famosa quando ha invitato le donne a non mettersi le uova di giada nella vagina, una delle tante cretinate promosse da quei cretini di Goop, il cretinissimo sito di costume e società di Gwyneth Paltrow. La settimana scorsa, la dottoressa Gunter ha dovuto sconsigliare a uomini e donne di farsi i clisteri di caffè, altra raccomandazione di Goop. Ho quindi pensato potesse avere un parere anche sull’eventualità di infilare lombrichi nella vagina della tua ragazza.

“Ovviamente non esistono studi”, dice Gunter, “ma qualunque cosa viva nella terra può facilmente inoculare nella vagina batteri patogeni. Non so poi che effetti possano provocare sulla vagina le interiora di lombrico, ma immagino che durante il sesso un lombrico possa finire schiacciato e andare incontro a una morte prematura. Poi come glieli toglie, i pezzi di lombrico morto? Di cose che possono andar storte me ne vengono in mente un sacco. Sconsiglierei”. 
Io sto con la dottoressa Gunter (oltre che, ovviamente, con la PETA): non ficcare lombrichi nella vagina della tua ragazza. Ciò detto, WORMS infilarne qualcuno in un preservativo da donna da introdurre poi con cautela nella sua vagina senza piazzarci anche l’uccello… come idea è veramente disgustosa e bleah. Ma anche se probabilmente ucciderebbe i lombrichi (che so, sostituirli all’ultimo con delle caramelle gommose della stessa forma?) difficilmente procurerebbe danni alla tua ragazza o vi farebbe finire entrambi al pronto soccorso. In ogni caso, WORMS, non lo fare. Perché bleah.


Leggete il blog della dottoressa Gunter, seguitela su Twitter e date un’occhiata alla sua nuova rubrica sul New York Times.

(Traduzione di Matteo Colombo)

Questa rubrica è stata pubblicata su The Stranger.

pubblicità

Articolo successivo

La politica estera di Trump è piena di contraddizioni
Pierre Haski