Il blogger saudita Raif Badawi riceve un premio per la libertà di espressione

Raif Badawi è stato condannato in Arabia Saudita per oltraggio all’islam, tra le critiche della comunità internazionale

Un premio per la libertà di espressione a Raif Badawi

Il settimanale tedesco Deutsche Welle ha deciso di dare il suo premio per la libertà di espressione al blogger saudita Raif Badawi.

Badawi, che nel 2008 aveva fondato il sito indipendente Free saudi liberals, è stato arrestato nel 2012 per oltraggio all’islam tramite mezzi informatici e processato per apostasia. Condannato a sette anni di carcere e 600 frustate nel 2013, la sua pena è stata innalzata a dieci anni e mille frustate. Le prime 500 sono state inflitte il 9 gennaio 2015. Avrebbe dovuto riceverne cinquanta ogni venerdì, ma la punizione è stata da allora rimandata. Deutsche Welle

Terzo rinvio per la fustigazione di Raif Badawi in Arabia Saudita

È stata rinviata per la terza volta consecutiva la fustigazione dell’attivista e blogger saudita Raif Badawi, condannato a ricevere mille frustate in venti settimane per “insulto all’islam”. Lo ha detto sua moglie, ma i motivi del rinvio non sono noti. I due venerdì precedenti la fustigazione era stata sospesa per motivi di salute. Le Nazioni Unite hanno denunciato la condanna del blogger definendola “crudele e disumana”. Afp

pubblicità
Rinviata per la seconda volta la fustigazione di Raif Badawi in Arabia Saudita

La fustigazione dell’attivista e blogger saudita Raif Badawi è stata posticipata per la seconda volta di seguito per motivi di salute, su indicazione di una commissione medica. Lo ha reso noto Amnesty international. La commissione, composta da otto medici, ha effettuato una serie di test su Badawi all’ospedale King Fahd di Jeddah e ha consigliato di sospendere la seconda fustigazione pubblica dopo le cinquanta frustate ricevute dal blogger il 12 gennaio. Afp

Posticipata la fustigazione di Raif Badawi in Arabia Saudita

L’Arabia Saudita ha posticipato la fustigazione dell’attivista e blogger Raif Badawi per motivi di salute. Badawi aveva ricevuto cinquanta frustate in pubblico a Jeddah il 12 gennaio e doveva riceverne altrettante oggi. La sua condanna a ricevere mille frustate, a dieci anni di carcere e a pagare una multa di un milione di riyal (266mila dollari) ha sollevato le critiche di molti paesi e organizzazioni internazionali.

Raif Badawi, che nel 2008 aveva fondato il sito indipendente Free saudi liberals, è stato arrestato nel giugno 2013 per oltraggio, crimini informatici e per aver disobbedito a suo padre. Reuters

Un blogger saudita condannato e frustato per aver fondato un sito

Il blogger saudita Raif Badawi è stato frustato pubblicamente a Jeddah dopo essere stato condannato per aver fondato un sito indipendente in Arabia Saudita. Il sito, fondato nel 2008, era nato per suscitare un dibattito su temi religiosi, ma è stato accusato di insulti all’islam.

Raif Badawi è stato condannato a ricevere mille frustate, a dieci anni di carcere e a pagare una multa di un milione di riyal (266mila dollari). Il blogger è stato flagellato in pubblico cinquanta volte. Secondo Human rights watch, la flagellazione avverrà ogni settimana per venti volte. Badawi è stato arrestato nel 2012. Bbc

pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.