Il blogger saudita Raif Badawi riceve un premio per la libertà di espressione

Raif Badawi è stato condannato in Arabia Saudita per oltraggio all’islam, tra le critiche della comunità internazionale

Un blogger saudita condannato e frustato per aver fondato un sito

12 gennaio 2015 12:05

Il blogger saudita Raif Badawi è stato frustato pubblicamente a Jeddah dopo essere stato condannato per aver fondato un sito indipendente in Arabia Saudita. Il sito, fondato nel 2008, era nato per suscitare un dibattito su temi religiosi, ma è stato accusato di insulti all’islam.

Raif Badawi è stato condannato a ricevere mille frustate, a dieci anni di carcere e a pagare una multa di un milione di riyal (266mila dollari). Il blogger è stato flagellato in pubblico cinquanta volte. Secondo Human rights watch, la flagellazione avverrà ogni settimana per venti volte. Badawi è stato arrestato nel 2012. Bbc

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Controllo bagagli
Le regole
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.