Il blogger saudita Raif Badawi riceve un premio per la libertà di espressione

Raif Badawi è stato condannato in Arabia Saudita per oltraggio all’islam, tra le critiche della comunità internazionale

Posticipata la fustigazione di Raif Badawi in Arabia Saudita

16 gennaio 2015 13:04

L’Arabia Saudita ha posticipato la fustigazione dell’attivista e blogger Raif Badawi per motivi di salute. Badawi aveva ricevuto cinquanta frustate in pubblico a Jeddah il 12 gennaio e doveva riceverne altrettante oggi. La sua condanna a ricevere mille frustate, a dieci anni di carcere e a pagare una multa di un milione di riyal (266mila dollari) ha sollevato le critiche di molti paesi e organizzazioni internazionali.

Raif Badawi, che nel 2008 aveva fondato il sito indipendente Free saudi liberals, è stato arrestato nel giugno 2013 per oltraggio, crimini informatici e per aver disobbedito a suo padre. Reuters

pubblicità

Articolo successivo

L’amore ai tempi di Beyoncé e Jay-Z 
Giovanni Ansaldo