John Lennon

Senza George Martin non ci sarebbero stati i Beatles

È un po’ come se fosse morto Paul McCartney o Ringo Starr. O come se fossero morti per la seconda volta John Lennon e George Harrison. Per i Beatles George Martin non è stato solo un produttore o un arrangiatore, ma qualcosa di più. Non a caso era soprannominato “il quinto Beatle”. Leggi

All’asta la chitarra di John Lennon

La chitarra Gretsch usata da John Lennon per registrare Paperback writer sarà venduta all’asta il 14 novembre.

La casa d’aste TracksAuction.com si aspetta di arrivare a un milione di dollari. Lennon aveva regalato lo strumento al cugino, David Birch, nel 1967, qualche mese dopo la registrazione negli studi di Abbey Road.

“Non sono più tanto giovane”, ha spiegato Birch, che ha 66 anni. “L’ho avuta per 47 anni, stava sempre lì, in camera da letto, ogni tanto la prendevo in mano e la suonavo un po’”.

Nell’asta saranno venduti anche un lp di Sergeant Pepper’s lonely hearts club band firmato dai quattro Beatles e tre note ricevute da Lennon a scuola, negli anni cinquanta.

pubblicità
L’uomo che ha ucciso John Lennon resta in cella

Mark Chapman è apparso per l’ottava volta davanti alla commissione sulla libertà condizionale e per l’ottava volta la sua richiesta è stata respinta. Leggi

A letto con John e Yoko

Il 1 giugno 1969 Yoko Ono e John Lennon mettono in scena un bed-in all'hotel Queen Elizabeth di Montréal, in Canada. Un happening pacifista contro la guerra in Vietnam che è entrato nella storia culturale del novecento. Leggi

Tanti auguri sir Paul

Oggi Paul McCartney compie 71 anni. Otto video per ricordarci quanto è bravo. Leggi

pubblicità
Contro le armi

In occasione del 44° anniversario del suo matrimonio con John Lennon, Yoko Ono ha postato su Twitter una fotografia degli occhiali che il cantante portava il giorno in cui gli hanno sparato. Leggi

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.