Lahore

In Pakistan internet cambia il mondo della prostituzione

Il distretto Heera Mandi a Lahore è il più antico quartiere a luci rosse del Pakistan. Fin dall’epoca della dinastia Moghul era il luogo in cui si concentravano spettacoli erotici e prostitute. Ma con l’arrivo della tecnologia la situazione sta lentamente cambiando e l’industria del sesso si è spostata nei quartieri più ricchi della città. Il video dell’Afp. Leggi

Chi sono i terroristi che cercano di conquistare il Pakistan

Da quando è stato fondato due anni fa, dopo una scissione all’interno dei taliban pachistani, il gruppo Jamaat-ul-Ahrar ha compiuto attacchi terroristici gravissimi. Ora punta a conquistare il potere. Leggi

pubblicità
Lahore da scoprire

Chi non ha visto Lahore non è ancora nato”. La complessa situazione del Pakistan scoraggia molti dall’andare a scoprire quanto sia vero questo detto, ma grazie al web-documentario Lahore landig è possibile immergersi nella vita della metropoli.  Leggi

Proteste in Pakistan dopo gli attentati contro due chiese a Lahore

Centinaia di persone hanno protestato contro il governo a Lahore, in Pakistan, dopo gli attentati che il 15 marzo hanno colpito due chiese cristiane nel quartiere di Youhanabad, uccidendo 14 persone e ferendone 80. La popolazione accusa le autorità e le forze dell’ordine di non proteggere la comunità cristiana dagli attacchi terroristici. Il video della Reuters. Leggi

pubblicità
Attentato contro la comunità cristiana a Lahore, in Pakistan

Almeno otto persone sono morte a Lahore, la seconda città più grande del Pakistan, in un doppio attentato rivendicato dai taliban. Due esplosioni hanno colpito la comunità cristiana del quartiere di Youhanabad, durante la celebrazione della messa in due diverse chiese, una cattolica e una protestante. Circa cinquanta persone sono rimaste ferite.

Dopo l’attentato centinaia di persone hanno protestato contro la polizia accusandola di non aver protetto la loro comunità. Secondo il portavoce della polizia della regione di Punjab tra i morti ci sarebbero sei civili e due poliziotti, mentre altre due persone sarebbero morte negli scontri. Afp, Reuters

Sale a 37 il numero dei morti in Pakistan

L’esplosione avvenuta al confine tra India e Pakistan è stata provocata da un attacco suicida. Lo ha confermato la polizia pachistana che ha detto che i morti sono almeno 37 e i feriti una settantina. Reuters

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.