Libri

Cure radicali

La pandemia ha messo in luce la crisi di ciò che in inglese si intende con la parola care, e cioè certamente il prendersi cura di qualcuno, ma anche l’interessarsi a qualcosa, il preoccuparsi di un problema. Leggi

Passato al femminile

Jorge Ibargüengoitia ha imposto un genere insolito: la ricostruzione di fatti reali trattati con saggia distanza, un’indignazione sconfortata ma quasi allegra che manipola linguaggi giudiziari, burocratici, giornalistici. Leggi

pubblicità
La traduzione è sempre un processo politico

La polemica legata alla traduzione dell’opera della poeta Amanda Gorman offre l’occasione di aprire le industrie culturali alla diversità. Leggi

Uscire a fare due passi

Secondo Shane O’Mara è scientificamente provato che camminare fa bene al cervello, all’umore e in generale alla salute. Leggi

Grandi storie al femminile

Tra le grandi narratrici del novecento, Sigrid Undset è stata ingiustamente dimenticata, ed è bello che torni. Leggi

pubblicità
Genocidi veri e presunti

Tra l’aprile e il luglio del 1994, in Ruanda furono massacrate almeno 800mila persone, per gran parte tutsi. Patrick de Saint-Exupéry in questo libro torna su quei luoghi per smontare la tesi che si sia trattato di una guerra civile. Leggi

Capire e conoscere

Con Voci di scrittori arabi di oggi e domani due esperte ci aiutano a conoscere una grande tradizione, coronata dal Nobel 1988 all’egiziano Nagib Mahfuz. Anche se pochi ne coltivano la storia e ne garantiscono la diffusione. Leggi

Ogni segnalibro è un memento mori

Ho un vizio tremendo: perdo sempre il segnalibro e riempio le pagine di pieghe per tenere il segno. Me ne dispiaccio pure, ma non c’è soluzione. Leggi

Piccolo, simpatico e insensato

Per ottime ragioni (riscaldamento globale, pandemie, disuguaglianze economiche) molti sono convinti che il mondo come lo conosciamo stia finendo. Sono loro che Mark O’Connell sceglie di andare a trovare. Leggi

La sorella saggia

Grace Paley ha scritto, con Carver, i più bei racconti dopo Hemingway, reinventando una lingua per raccontare con immediatezza situazioni e personaggi quotidiani, di proletari e borghesi, di intellettuali e immigrati. Leggi

pubblicità
La maggioranza nella nicchia

Nella produzione culturale in senso ampio (dalla ricerca al giornalismo) le donne sono nettamente sottorappresentate. Alcuni esempi raccolti in Per soli uomini. Leggi

Matti da legare?

I “matti”, i loro curatori e i vicoli di Genova sono i protagonisti di questa narrazione fitta di personaggi e di storie, mescolate con l’accortezza di uno scrittore, Paolo Milone, fin troppo bravo per essere al suo esordio. Leggi

Raccontare la shoah senza piangere

Sono una lettrice accanita, ma non riesco a leggere niente che sia a tema shoah: mi manca il coraggio di affrontare tutto quel dolore. Non ci riesco. Mi sento male. Che posso fare? Leggi

Il sentimento delle vittime

Da quando è uscito, La familia grande è diventato rapidamente il libro più venduto in Francia, provocando da un lato un movimento di liberazione della parola delle vittime di incesto, dall’altro un’ondata di dimissioni. Leggi

In un mondo precario

Piccolo capolavoro perfettamente odierno, Il silenzio di Don DeLillo è un racconto che resterà, ma solo se ci sarà ancora un futuro. Leggi

pubblicità
Il re dei pirati

L’ultimo libro di David Graeber è davvero una piccola ma utilissima sintesi del suo modo di intendere la ricerca. Leggi

Ogni libro regalato è un cavallo di Troia

Si può fare male arrogandosi il diritto di regalare un libro? Se sì, quanto? Leggi

Clausura e pestilenze

Andrea Bajani e Siegmund Ginzberg hanno due modi di affrontare un presente apocalittico: la stanza dell’io, la città della peste. Leggi

La crisi irreversibile

Secondo il giornalista israeliano Nadav Eyal c’è un filo rosso che lega fenomeni che siamo abituati a considerare lontani tra loro. Leggi

Una crociera contemporanea

Il mare sottosopra è la storia di un incontro che cambia nell’autrice la percezione del mondo e delle sue responsabilità, e che dovrebbe oggi diventare comune. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.