Iraq

Iraq

Capitale
Baghdad
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Dinaro iracheno
Superficie
I curdi sotto attacco in Siria, in Iraq e in Iran

Il 20 novembre l’esercito turco ha condotto una serie di raid contro le zone controllate dai curdi nei due paesi vicini. Intanto il regime di Teheran ha intensificato la repressione nel Kurdistan iraniano. Leggi

La politica si mette in moto

Il parlamento ha eletto il 13 ottobre, dopo un anno di stallo, un nuovo presidente della repubblica. Si tratta di Abdul Latif Rashid, un ex ministro curdo di 78 anni. Rashid... Leggi

pubblicità
Un anno dopo il voto

Il 10 ottobre 2021 gli iracheni erano andati a votare per scegliere un nuovo parlamento, in elezioni organizzate in anticipo per rispondere alla contestazione popolare della... Leggi

Tutti i perdenti nel caos di Baghdad

Dopo la mobilitazione lanciata dal leader sciita Al Sadr, la politica torna alla normalità. Ma il sistema resta guasto e corrotto. E in molti ci hanno rimesso, scrive un giornalista iracheno Leggi

Caos dopo il ritiro di Al Sadr

In una dichiarazione pubblicata su Twitter il 29 agosto, il religioso sciita Moqtada al Sadr, che da dieci mesi è al centro dei dissidi sulla formazione di un nuovo governo,... Leggi

pubblicità
Cosa rischia l’Iraq negli scontri tra Washington e Teheran in Siria 

Gli scambi di artiglieria in cui sono stati coinvolti combattenti iracheni filoiraniani fanno temere che le tensioni tra Stati Uniti e Iran al confine con la Siria possano aggravare il caos nel paese. Leggi

Moqtada al Sadr paralizza la politica irachena

Il religioso sciita vuole guidare le istituzioni rimanendo dietro le quinte. Per questo ha organizzato una mobilitazione in tutto il paese, con il rischio di aggravare le divisioni e il caos Leggi

Moqtada al Sadr prepara la caduta del parlamento iracheno

Il leader sciita ha lanciato una mobilitazione contestando la legittimità dell’assemblea eletta dieci mesi fa che finora non è riuscita a esprimere un governo. Leggi

Le richieste di Al Sadr

Migliaia di seguaci del religioso sciita Moqtada al Sadr il 30 luglio hanno fatto irruzione nel parlamento iracheno per protestare contro il tentativo dei loro rivali, sostenuti... Leggi

La campagna contro i curdi riaccende le tensioni tra Baghdad e Ankara

La Turchia nega ogni responsabilità nell’attacco contro i combattenti curdi che ha fatto morti e feriti tra i turisti nel nord iracheno. Partiti e associazioni di Baghdad chiedono al governo di difendere meglio l’integrità dello stato. Leggi

pubblicità
Gli interrogativi esistenziali degli iracheni

Le immagini arrivate dal telescopio spaziale Webb hanno suscitato domande profonde sul senso dell’infinito e dell’universo. Per alcuni, però, sono state fonte di ipotesi complottiste. Leggi

Alla ricerca dei desaparecidos iracheni

Più di quarant’anni di conflitti hanno reso l’Iraq uno dei paesi con il maggior numero di persone scomparse al mondo. La storia di due donne e della loro lotta per trovare le tracce dei familiari. Leggi

Il controllo delle nascite divide la società irachena

I partiti religiosi si oppongono a ogni metodo di riduzione delle nascite. Secondo le stime nazionali la popolazione ha superato i 40 milioni di abitanti ma lo stato non è in grado di garantire un contesto adeguato a tale crescita. Leggi

Un paese in fiamme

Nel 2022 ci sono stati duemila incendi al mese, e le temperature raggiungeranno presto i cinquanta gradi. Ma anche la temperatura politica rischia di travolgere il governo di Baghdad. Leggi

In Iraq la crisi del carburante alimenta contrabbando e proteste

A causa della distruzione delle raffinerie nel paese manca la benzina. Parte del poco carburante disponibile viene contrabbandato in Iran, che è alle prese con la stessa crisi. E questa penuria rischia di innescare nuove proteste. Leggi

pubblicità
Dimissioni in massa dal parlamento iracheno

Il passo indietro di 73 deputati ha cambiato gli equilibri dell’assemblea che da ottobre non riesce a formare un governo. Oltre a sollevare critiche bipartisan, la decisione è un duro colpo inferto all’Iran. Leggi

Dimissioni di massa

I 73 deputati della forza politica del leader sciita Moqtada al Sadr, la più importante del parlamento iracheno, si sono dimessi il 12 giugno. L’obiettivo è fare pressione... Leggi

A Erbil gli attacchi iraniani continuano nel silenzio di Baghdad

L’attacco nella capitale del Kurdistan iracheno è il quinto compiuto da Teheran e dai suoi alleati per mettere pressione al governo locale. La mancata reazione di Baghdad fa infuriare gli abitanti della regione autonoma. Leggi

I cartoni animati parlano anche arabo

Anche in Medio Oriente spopolano i cartoni animati importati dall’estero. Ma fin dalla prima metà del novecento le produzioni locali sono usate come strumento educativo e anche di propaganda. Leggi

In Iraq la società civile soppianta i partiti politici

Lo stallo che impedisce la formazione di un governo in Iraq segna la crisi dei partiti tradizionali e, contemporaneamente, il rafforzarsi nelle istituzioni delle forze politiche civili eredi delle proteste del 2019. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.