Un capolavoro dell’animazione giapponese per la prima volta al cinema

03 novembre 2015 17:01

La tomba delle lucciole è uno dei grandi capolavori di Isao Takahata, autore tra le altre cose di classici televisivi dell’animazione come Heidi e Anna dai capelli rossi, realizzato nel 1988 per lo Studio Ghibli.

Il film racconta le vicissitudini di due fratelli, Seita di 14 anni e Setsuko di quattro, a Kobe nel giugno del 1945. In quelle ultime settimane della seconda guerra mondiale Kobe, come il resto del Giappone, è una città devastata in cui regna il caos e la fame sta diventando una minaccia peggiore dei bombardamenti. Il film, straziante e meraviglioso, uscirà in sala per due soli giorni, il 10 e l’11 novembre.

pubblicità

Articolo successivo

La città della cultura che mi ha aiutato a crescere
Tracey Thorn