Confessioni dal pronto soccorso

Una serie di video del Guardian sulle esperienze singolari dei medici negli ospedali britannici.

VIDEO
In sala operatoria con un kalashnikov puntato addosso

In sala operatoria con un kalashnikov puntato addosso

18 maggio 2016 12:28

“Nell’ottobre del 2013 lavoravo ad Aleppo come chirurgo. Avevamo molti pazienti con ferite d’arma da fuoco”, racconta il medico. “Un giorno eravamo a metà di una operazione e le porte si sono spalancate: la sala operatoria si è riempita di uomini armati vestiti di nero, erano miliziani dello Stato islamico”.

La serie di video del Guardian sulle esperienze particolari dei medici britannici negli ospedali.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.