VIDEO
Il peso del passato sulla vita dei colombiani

Il peso del passato sulla vita dei colombiani

30 settembre 2016 11:09

“Eravamo tantissimi. Siamo dovuti andare via per non essere uccisi”. Isaac Valencia è uno dei tanti colombiani costretti dai ribelli delle Forze armate rivoluzionarie della Colombia (Farc) a lasciare la propria casa durante la guerra civile. Il conflitto, cominciato nel 1964, ha provocato quasi 220mila vittime e sette milioni di sfollati.

Il 26 settembre, a Cartagena, il presidente Juan Manuel Santos e il comandante delle Farc Rodrigo Londoño, detto Timochenko, hanno firmato l’accordo di pace tra il governo e le Farc. Il 2 ottobre si terrà un referendum in cui i cittadini decideranno se accettare o respingere l’intesa tra il governo e i ribelli. L’accordo di pace prevede un piano per ridistribuire la terra tra gli agricoltori.

Il video della Thomson Reuters Foundation.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.