Diario di una ragazza in fuga dalla Siria

20 settembre 2017 10:21

“Ho deciso di filmare il mio viaggio dalla Siria all’Europa”, dice Rania, che da Raqqa si è rifugiata a Kobane, prima di partire verso i paesi europei. “Voglio avere un futuro, ho vent’anni e nella mia vita non fatto nulla”.

Rania Mustafa Ali ha ripreso con il cellulare il suo viaggio da Kobane all’Austria, mostrando le difficoltà e i pericoli che i rifugiati siriani devono affrontare per arrivare in Europa. La ragazza racconta come è stata truffata dai trafficanti, quanto è stato spaventoso attraversare il Mediterraneo su una barca sovraffollata e come ha reagito quando la polizia ha sparato gas lacrimogeni contro i profughi al confine con la Macedonia. Il video del Guardian.

Sullo stesso argomento:
La partita che i migranti non possono perdere

pubblicità

Articolo successivo

Le notizie di scienza della settimana
Claudia Grisanti