Le Macerie prime di Zerocalcare

07 novembre 2017 12:57

Macerie prime racconta com’è cambiata la vita dei personaggi dei miei fumetti, che poi sono anche le persone che mi stanno vicino nella vita reale”, spiega Zerocalcare intervistato al festival di Internazionale a Ferrara. “Le nostre vite sono cambiate, in meglio e in peggio. Quando mi guardo intorno vedo un sacco di macerie”.

Zerocalcare è un autore di fumetti romano. Il suo ultimo libro è Macerie prime (Bao Publishing 2017). Ha scritto Kobane calling (Bao Publishing 2016), un racconto a fumetti dal confine turco-siriano. Dimentica il mio nome (Bao Publishing 2014) è stato tra i finalisti del premio Strega. Su Twitter: @zerocalcare.

Internazionale ha pubblicato Con il cuore a Kobane, un estratto di Kobane Calling e Ferro e piume, cronache di un pomeriggio in Rojava, il Kurdistan siriano. I reportage di Zerocalcare per Internazionale sono disponibili su iPad, iPhone, Android e pdf.

Guarda anche:
Zerocalcare alla lavagna

pubblicità

Articolo successivo

Il fantasma di Ratko Mladić nell’Europa di oggi
Jacopo Zanchini