NUOVE NOTIZIE

NOTIZIE
NUOVE NOTIZIE

Papa Francesco


  • 13 Mar 2017 11.56

Tutti gli ostacoli che ha ancora davanti Jorge Mario Bergoglio

Quattro anni dopo quella sera del 13 marzo 2013, quando il cardinale francese Jean-Louis Tauran annunciò dalla loggia centrale della basilica vaticana l’elezione a vescovo di Roma di Jorge Mario Bergoglio, molte cose sono cambiate. Probabilmente il nuovo papa sarebbe andato assai più avanti ma, strada facendo, si è reso conto che le resistenze interne erano troppo forti, troppe le paure e i poteri consolidati che frenavano. Leggi

  • 28 Feb 2017 13.14

Migranti, pace e ambiente separano il papa da Donald Trump

Due leader, due protagonisti della scena mondiale, destinati a restare su fronti opposti, a detestarsi, a combattersi, quanto meno sul piano dei valori e della visione del mondo; eppure, prima o poi, è possibile che arrivino a una stretta di mano, all’inevitabile faccia a faccia. Questo impone la diplomazia, questo dice la storia delle solide relazioni fra Washington e il Vaticano. Leggi

pubblicità
  • 23 Dic 2016 12.08

In un Natale di guerra il papa rilancia il messaggio di Gandhi e Martin Luther King

Il conflitto in Siria, i rapporti difficili con la nuova amministrazione statunitense, la scomparsa dei cristiani dal Medio Oriente. Probabilmente questo è il periodo più difficile del pontificato di Bergoglio. Eppure in questo quadro preoccupante la sua proposta è il valore universale della non violenza. Leggi

  • 12 Ott 2016 14.33

La geografia di Bergoglio crea nuovi scossoni nella chiesa 

Con la nomina di 17 nuovi cardinali Jorge Mario Bergoglio prosegue nel suo tentativo di capovolgere le gerarchie e i poteri che governano la chiesa. Su questa strada sta incontrando oppositori interni e consensi. Bisogna vedere se nel futuro della chiesa ci sarà un Pio XIII – per dirla con il regista Paolo Sorrentino – o invece un altro vescovo che viene dalla “fine del mondo”. Leggi

  • 27 Set 2016 15.22

Per il papa il dialogo è una bussola per il futuro

Quando Francesco riceve e abbraccia i parenti delle vittime di Nizza, compie certo un gesto cristiano, in linea con il magistero che va proponendo, ma indica allo stesso tempo un modello di leadership morale. Una lezione di politica e di umanesimo, di fronte alla quale le attuali classi dirigenti europee e occidentali sono sorde o non sono all’altezza. Leggi

pubblicità
  • 04 Set 2016 11.04

Papa Francesco proclama santa Madre Teresa di Calcutta

Circa 120mila fedeli hanno riempito piazza San Pietro per assistere alla messa per la canonizzazione di Madre Teresa di Calcutta, fondatrice dell’ordine delle Missionarie della carità e premio Nobel per la pace nel 1979.

Due missionarie della carità a Piazza San Pietro, in Vaticano, per la messa di canonizzazione della fondatrice del loro ordine, Madre Teresa.

Papa Francesco si è riferito alla nuova santa come a un “esempio da imitare nella carità e nell’attenzione ai poveri”. Al termine della cerimonia viene offerta la pizza a 1.500 persone nell’atrio dell’aula Paolo VI, sempre in Vaticano.

Alcune suore dell’ordine delle Missionarie della carità seguono nella casa madre di Calcutta la diretta della cerimonia che ha fatto di Madre Teresa l’ultima santa della chiesa cattolica, il 4 settembre 2016.
  • 27 Giu 2016 09.43

In Armenia il papa tiene viva la memoria del genocidio

Da quando è in carica, papa Francesco ha moltiplicato gli incontri e le proposte senza dare molto peso alle formule diplomatiche. La sua virtù principale? La franchezza. Ne ha fornito una nuova prova in occasione del suo viaggio in Armenia, la più antica nazione cristiana. Leggi

  • 25 Giu 2016 15.25
Il papa visita l’Armenia e condanna il genocidio compiuto dai turchi. Francesco ha partecipato alla commemorazione nella capitale Erevan di quello che ha definito “il genocidio”. Nel 2015 un riferimento simile ha scatenato una crisi diplomatica tra Vaticano e Ankara, che ha sempre negato di aver sterminato 1,5 milioni di persone di origine armena nel 1915, durante la prima guerra mondiale.
  • 21 Giu 2016 18.15

Tra papa Francesco e l’America Latina è finito l’idillio

Papa Francesco ha un problema in casa, e più precisamente in Argentina, ma i guai si stanno allargando a tutto il Sudamerica. La strategia di Bergoglio nella regione faceva leva essenzialmente sull’alleanza stretta con alcuni leader in merito a vari temi come il riequilibrio delle risorse tra nord e sud del mondo, il netto rifiuto della supremazia dei centri di potere finanziari sui governi e sulla politica, la tutela dell’ambiente, la lotta alla povertà, la necessità di favorire la crescita di un’economia sociale, l’attenzione agli ultimi. Il quadro, però, in pochi mesi è profondamente cambiato. Leggi

  • 06 Giu 2016 09.53

Il papa lotta contro l’indifferenza sulla pedofilia

Papa Francesco vuole adottare una politica di trasparenza. Il 4 giugno attraverso una lettera apostolica intitolata “Come una madre amorevole”, il papa si è impegnato a proteggere i minori autorizzando se necessario la revoca dei vescovi che si dovessero rendere colpevoli di “negligenza”. Leggi

pubblicità
  • 27 Mag 2016 18.42

Perché ai musulmani piace papa Francesco

Con il discorso di Ratisbona del 2006, Benedetto XVI si era creato molti nemici nel mondo musulmano. I rapporti ufficiali con l’università di Al Azhar del Cairo, punto di riferimento dell’islam sunnita, si erano addirittura rotti nel 2011. Con la fine del gelo diplomatico e la visita dell’imam di Al Azhar a Roma, papa Francesco conferma di essere diventato il papa più amato dai musulmani. Leggi

  • 10 Mag 2016 10.55

Papa Francesco prova a contrastare lobbisti e banchieri dello Ior

Tre anni dopo l’elezione di Bergoglio, l’Istituto per le opere di religione (Ior) non è più un pozzo nero di operazioni finanziarie opache o illecite. È forse questo il risultato più significativo di un’azione di trasparenza e adeguamento legislativo e tecnico ottenuto dall’azione di riforma interna ai sacri palazzi portata avanti dal papa e da suoi collaboratori. Ma le fatiche non sono finite. Leggi

  • 18 Apr 2016 08.49
Papa Francesco è tornato in Vaticano con dodici migranti. Il 16 aprile il pontefice ha visitato un campo profughi sull’isola greca di Lesbo da dove ha portato con sé tre famiglie siriane, con sei bambini. Durante il viaggio, durato cinque ore, Francesco ha esortato l’Unione europea a ricordarsi di essere “patria dei diritti” e a rifuggire “dall’illusione di innalzare recinti per sentirsi più sicura”.
  • 16 Apr 2016 14.05
Papa Francesco è arrivato sull’isola di Lesbo, in Grecia, per far visita ai migranti. Il pontefice ha fatto visita a un campo profughi che ospita più di tremila persone in attesa di asilo o di essere riportate in Turchia, come prevede il controverso piano firmato tra Ankara e l’Unione europea. Francesco ha incontrato Bartolomeo, patriarca ecumenico ortodosso di Costantinopoli (Istanbul), l’arcivescovo ortodosso di Atene, Hieronymus, e il premier greco Alexis Tsipras. Sul volo di ritorno dall’isola di Lesbo, il papa porterà con sé dodici profughi, scrive l’Ansa.
  • 15 Apr 2016 16.13

Con il viaggio a Lesbo papa Francesco chiede di salvare i migranti

Se il primo viaggio del pontificato di Francesco è stato a Lampedusa, sabato 16 aprile il papa sarà a Lesbo. Francesco andrà sull’isola insieme a Bartolomeo, patriarca ecumenico ortodosso di Costantinopoli e all’arcivescovo ortodosso di Atene, Hieronymus. Incontrerà i migranti, pregherà per i morti in mare, e proverà a far cambiare rotta all’Europa in materia di diritto d’asilo, accoglienza e cooperazione internazionale. Leggi

pubblicità
  • 08 Apr 2016 12.59
Papa Francesco apre ai divorziati risposati. I divorziati non risposati vanno incoraggiati a prendere l’eucaristia, mentre quelli risposati non devono sentirsi scomunicati ma vanno accompagnati caso per caso alla comunione, possibilità finora preclusa ai cattolici che dopo una separazione si rifanno una famiglia. Lo scrive il papa nel documento Amoris laetitia, che chiude il percorso dei due sinodi dedicati famiglia.
  • 30 Mar 2016 12.51

Il Vaticano apre gli archivi sulla dittatura argentina

È cominciata l’apertura degli archivi vaticani relativi agli anni delle dittature latinoamericane. Un fatto unico sotto molti aspetti, in primo luogo per le sue implicazioni politiche e per i contrasti che si vissero all’interno della stessa chiesa. Ma la sua eccezionale importanza sta innanzitutto nella qualità del materiale conservato Oltretevere. Leggi

  • 19 Feb 2016 10.32
Papa Francesco attacca Donald Trump. Il pontefice ha detto che non è cristiano chi “pensa solo a fare muri e non ponti”, riferendosi alla proposta del candidato repubblicano di costruire un muro al confine tra Stati Uniti e Messico. Trump, favorito per la nomination repubblicana, ha risposto che “per un leader religioso mettere in dubbio la fede di una persona è vergognoso”.
  • 18 Feb 2016 16.30

In Messico Francesco è stato un papa scomodo

Quello in Messico è stato uno dei viaggi più difficili e complessi per papa Francesco; il paese attendeva infatti il vescovo di Roma con sentimenti diversi a seconda di chi guardava all’evento: speranza, richiesta di giustizia, timore, fastidio. Leggi

  • 17 Feb 2016 09.42

Attesa per la visita del papa a Ciudad Juárez

Una manifestazione a sostegno dei migranti prima della visita di papa Francesco a Ciudad Juárez, in Messico.
pubblicità