Mortadella

11 febbraio 2019 10:04

A Milano era (è?) diffusa la poco elegante abitudine di chiamare le persone con il nome del posto da cui vengono, tipo “Ehi, Foggia!”. Forse è per questo che da quelle parti la mortadella si chiama bologna. Si chiama così anche negli Stati Uniti, dove mi sa che è più strano. Nel 1971 gli Isley Brothers ribadivano il loro ruolo di colonne del soul con l’album Givin’ it back, che ha molte cover d’autore. Una è la #canzonedelgiorno, di Bill Withers, drammatica storia di un bambino la cui alimentazione dipende da un umile panino con la mortadella. Ci mette anche la maionese, ma ha cinque anni ed è povero, è giusto perdonargli molto. Per lo meno è la mortadella è fredda: mi sa che lui l’avrebbe preferita calda, ma è meglio così.


Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Il ruolo rimosso delle donne nella resistenza
Annalisa Camilli
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.