Poolscape. (Karine Laval)

Nel regno delle piscine

26 luglio 2017 17:35

Reflections è una mostra che celebra i 15 anni del lavoro della fotografa francese Karine Laval. Ospitata alla Crane Kalman gallery di Londra, presenta le foto di due progetti, The pool (2002-2005) e Poolscapes (2009-2012), entrambi dedicati al paesaggio delle piscine in contesti urbani e naturali, in Europa e negli Stati Uniti.

La serie The pool ritrae delle piscine dai colori sbiancati dal sole, che rievocano i ricordi d’infanzia dell’artista ma anche l’esperienza che ognuno ha con l’acqua e le vacanze estive.

Le linee geometriche e le strutture architettoniche familiari di questo lavoro lasciano spazio alle forme astratte e ai colori spesso sfumati delle immagini di Poolscapes. “Qui la piscina diventa una metafora, uno specchio la cui superficie riflette il mondo circostante, ma è anche l’ingresso in un regno sommerso dove i bagnanti sono distorti e frammentati” spiegano i curatori.

In mostra anche un lavoro più recente di Laval, Heterotopia che offre percezioni distorte e alterate che si trasformano in una serie di manipolazioni di luci e colori, creando una dimensione onirica e un paesaggio surreale. In questo lavoro Laval ha ritratto giardini e altri ambienti naturali in cui ha sovrapposto immagini analogiche a immagini digitali, usando anche delle superfici riflettenti tra cui degli specchi.

La mostra a Londra durerà fino al 19 agosto 2017.

pubblicità

Articolo successivo

Anglosassoni appassionati
Pier Andrea Canei