Il 19 settembre circa settemila persone hanno partecipato al gay pride di Kiev, che si è svolto senza incidenti o violenze, nonostante una contromanifestazione organizzata dall’estrema destra. Il corteo di Kiev è arrivato alla sua decima edizione, e quest’anno ha raccolto poche adesioni in meno rispetto al 2019, l’anno con la maggior partecipazione. Come scrive Deutsche Welle, negli ultimi anni l’Ucraina ha fatto importanti passi avanti nella tutela delle persone lgbt, ma nel paese l’omofobia è ancora molto diffusa: il 47 per cento della popolazione ha un’opinione sfavorevole delle persone omosessuali. ◆

Questo articolo è uscito sul numero 1428 di Internazionale, a pagina 28. Compra questo numero | Abbonati