kalashnikov, ma anche skorpion. i poster caddero

[dai muri della stanza.

venne l’era della musica brutta. della brutta poesia.

una volta tenni il mio primo amante sotto tiro.

[non lo trovò

divertente.

la semplicità di uccidere diventò pienamente

[tollerabile.

gli amori di guerra durarono fino alla fine della guerra.

Olja Savičević Ivančević è una poeta e prosatrice croata nata nel 1974. In Italia è uscito il suo romanzo Il cantante della notte (L’Asino d’oro 2018). Questo testo è tratto dalla sua ultima raccolta, Standardan život (pjesme u prozi) (“Vita standard. Canzoni in prosa”, Fraktura 2021). Traduzione dal croato di Milena Trajkovska.

Questo articolo è uscito sul numero 1432 di Internazionale, a pagina 96. Compra questo numero | Abbonati