Poesia

La poesia di frontiera di Serge Meurant

Impegnato nel collettivo Morts de la rue, rende omaggio alle persone senza dimora morte per le strade in Belgio, terra di immigrazione sempre più ostile. Leggi

Scrivere poesie è più facile che leggerle

Guardandomi un po’ intorno negli ambienti dei giovani poeti in erba, mi sembra che siano tutti interessati a scrivere le proprie banalità senza avere mai letto poesia. ​ Leggi

pubblicità
La poesia rinasce su Instagram

I social network stanno trasformando una forma d’arte in un’industria, ma la stanno anche facendo apprezzare di nuovo al pubblico. Leggi

Rammentalo

Cent’anni fa, il 10 settembre del 1917, nasceva Franco Fortini. Questa è una sua poesia. Leggi

La poesia aiuta le donne in difficoltà del Madagascar 

Caylah, una poeta del Madagascar che si dedica al genere slam, aiuta le giovani madri a esprimersi e ad accettarsi per quello che sono. Per queste donne lo slam è un modo per parlare di tutto: religione, violenza domestica, denaro e sesso. Il video dell’Afp. Leggi

pubblicità
Come superare l’odio per la poesia, nonostante i poeti

Impariamo a convivere con la poesia e i poeti, così come conviviamo in questa calda estate con i balli coordinati in spiaggia, le Birkenstock, la techno latinoamericana, le zanzare, i festival della taranta, gli sciagurati sul lettino che si fotografano le cosce non sempre glabre, le orche assassine, i racchettonisti. Leggi

La poesia di Valentino Zeichen ci regala un po’ di libertà

Poeta, dandy, libertino, ha vissuto per quarant’anni in una baracca a Roma e frequentato salotti letterari e mondani. Colpito da un ictus, ha ricevuto il fondo Bacchelli. I suoi versi aiutano a far capire cosa la poesia possa ancora fare per tutti noi, oggi. Leggi

Leggere la poesia italiana, a partire da tre classici contemporanei

Nell’ultimo anno sono stati pubblicati vari libri che aspirano a diventare classici della poesia italiana. Fra questi, ci sono quelli di tre poeti del secondo novecento, le cui opere sono state ripubblicate integralmente: Tutte le poesie di Franco Fortini, L’opera poetica di Emilio Villa, Tutte le poesie. 1949-2004 di Giovanni Raboni. Leggi

Mark Strand, 1934-2014

Poeta, saggista, traduttore, era nato nel 1934 in Canada. È morto il 29 novembre 2014 a New York, negli Stati Uniti. Nel 1999 aveva vinto il premio Pulitzer. Molte sue raccolte sono pubblicate in Italia. Keeping Things Whole è una delle sue poesie più famose.

Keeping Things Whole

In a field
I am the absence
of field.
This is
always the case.
Wherever I am
I am what is missing.

When I walk
I part the air
and always
the air moves in
to fill the spaces
where my body’s been.

We all have reasons
for moving.
I move
to keep things whole.

Scrivi

Vent’anni fa, il 28 novembre del 1994, moriva Franco Fortini. Questa è una sua poesia. Leggi

pubblicità
Georg Trakl, l’anniversario che valeva la pena ricordare

Con la convulsa sciatteria che porta i giornali italiani a bruciare ricorrenze pur di anticiparsi tra loro (decine di articoli su Julio Cortázar, Dylan Thomas, Marguerite Duras sbattuti in pagina settimane se non mesi prima dei cento anni dalla nascita di questi autori, con il paradossale effetto di non poterne più parlare nel giorno che dovrebbe celebrarli), la nostra stampa ha ignorato all’unanimità il centenario della morte di Georg Trakl. Leggi

Predicando poesia

Questo weekend il musicista e poeta Anthony Joseph sarà a Bruxelles per un concerto gratuito davanti alla chiesa del Béguinage, tra spoken word e ritmi afrocaraibici. Leggi

Ritagli lirici

Oggi è la giornata mondiale della poesia, che Internazionale accoglie tra le sue pagine da più di due anni. Leggi

La festa degli imballatori

Così li chiama Valerio Magrelli. Per altri sono traditori. Oggi è la giornata mondiale dei traduttori, senza i quali Internazionale non esisterebbe. Leggi

La poesia del software

Aprile è il mese nazionale della poesia negli Stati Uniti. Per celebrarlo, il New York ­Times ha lanciato Times Haiku, un Tumblr che raccoglie haiku ricavati dai suoi articoli di prima pagina. Leggi

pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.