I superpoteri dell’artista

◆ La rubrica di Domenico Starnone sulla capacità dell’arte di allungare la vita (Internazionale 1430) mi ha fatto venire in mente un illuminante discorso tratto dal film 32 dicembre di Luciano De Crescenzo: “Il tempo è un’emozione ed è una grandezza bidimensionale, nel senso che lo puoi vivere in due dimensioni diverse: in lunghezza e in larghezza. Se lo vivi in lunghezza, in modo monotono e sempre uguale, dopo sessant’anni avrai sessant’anni. Se invece lo vivi in larghezza, con alti e bassi, innamorandoti e facendo pure qualche sciocchezza, allora dopo sessant’anni avrai solo trent’anni. Il problema è che gli uomini studiano come allungare la vita, quando invece bisognerebbe allargarla”.
Silvia De Geronimo

Processo alla solidarietà

◆ Leggendo gli articoli sulla condanna di Mimmo Lucano (Internazionale 1430) sembra che il tribunale di Locri lo abbia confuso con il capo di un’associazione a delinquere. La pena è incredibile, addirittura il doppio di quella richiesta dalla procura. Bisogna riconoscere che il sindaco di Riace ha forzato diverse leggi per realizzare opere umanitarie dove lo stato è pesantemente carente ma, a differenza delle associazioni mafiose, non mi pare proprio che si sia arricchito.
Claudio

Il posto degli ultimi

◆ Vorrei ringraziare Daniele Baldisserri per aver condiviso nella sua lettera l’angoscia per il futuro di un figlio (Internazionale 1431). È anche con una testimonianza come questa che si mette in moto il cambiamento. Grazie al coraggio di Daniele mi sento meno lontano dal dolore dell’altro.
Fulvio Aquino

Cosa s’impara a scuola

◆ Siano benedette le parole di Claudio Rossi Marcelli nella sua ultima rubrica (Internazionale 1432): “A scuola s’impara prima di tutto a vivere, non a fare carriera”. E lo dico da docente di una scuola privata internazio­nale.
Marco Perusi Savorelli

Errata corrige

◆ Su Internazionale 1432 a pagina 37, la foto dei missili ipersonici a Pechino è di Zoya Rusinova (Tass/Getty Images); a pagina 38, la foto è di Remo Casilli (Reuters/Contrasto). A pagina 56, il generale che divenne presidente della repubblica khmer in Cambogia nel 1970 è Lon Nol; a pagina 95, l’album di Igor Markevitch The Philips legacy è edito da Decca Eloquence.

Errori da segnalare?

Questo articolo è uscito sul numero 1433 di Internazionale, a pagina 16. Compra questo numero | Abbonati