Stefano Marani e Nick Mitchell hanno comprato i diritti di estrazione e sfruttamento del gas su 87mila ettari di terreno nella provincia dello Stato Libero, in Sudafrica. Il loro progetto era di estrarlo in un modo rispettoso per l’ambiente, semplicemente con delle trivellazioni. Pensavano di trovare gas naturale, invece hanno cominciato i lavori e hanno scoperto la presenza di elio, che è molto più raro. Pare che il loro terreno ne custodisca 9,74 miliardi di metri cubi, per un valore superiore ai cento miliardi di dollari. Per i diritti di estrazione i due hanno pagato un dollaro.

Questo articolo è uscito sul numero 1433 di Internazionale, a pagina 96. Compra questo numero | Abbonati