In Arabia Saudita le autorità hanno squalificato più di quaranta concorrenti dal grande concorso di bellezza nazionale dei cammelli. Gli animali vengono giudicati in base alla forma di alcune parti del corpo, tra cui testa, labbra, collo e gobbe, e molti allevatori avevano sottoposto i loro cammelli a iniezioni di botulino, filler e ormoni per migliorarne l’aspetto. Il primo premio del concorso ha un valore di poco inferiore a 60 milioni di euro.

Questo articolo è uscito sul numero 1440 di Internazionale, a pagina 94. Compra questo numero | Abbonati