Nel novembre 2021 una bufera ha colpito il Regno Unito causando molti blackout, così la Northern Powergrid, un’azienda fornitrice di energia elettrica, ha dovuto rimborsare chi era rimasto senza corrente. A Halifax e Newcastle 74 clienti si sono visti recapitare un assegno di rimborso con cifre intorno ai duemila miliardi di sterline. “Prima d’incassare l’assegno”, ha scritto su Twitter uno dei rimborsati, “siete sicuri al cento per cento di potervelo permettere?”. La Northern Powergrid ha ringraziato i clienti onesti che hanno riconosciuto “l’errore di trascrizione negli assegni”, in cui al posto della cifra del rimborso era stato scritto il codice del contratto del cliente.

Questo articolo è uscito sul numero 1448 di Internazionale, a pagina 90. Compra questo numero | Abbonati