In fuga dalle bombe

◆ Le foto che pubblicate sono sempre molto belle, ma soprattutto portano messaggi importanti. La foto di copertina di Internazionale 1451, “In fuga dalle bombe” mi ha fatto pensare alla Strage degli innocenti di Giotto. Inoltre è bello aver trovato nel giornale una storia che cerca di uscire allo scoperto da anni: quella del massacro degli abitanti del villaggio palestinese di Tantura (Internazionale 1449). Quello che successe tra il 1948 e il 1949 a Tantura è la perfetta sintesi della nakba, la catastrofe dell’esodo palestinese.
Giacinta Marseglia

Una nostalgia
pericolosa

◆ Ho trovato molto interessante l’articolo di Naomi Klein sul legame tra la guerra e lo sfruttamento di petrolio e gas (Internazionale 1451). Non mi pare però verosimile il “desiderio di superare la vergogna di dover affrontare la malvagità del suprematismo bianco” da parte di Trump, del suo movimento o magari dei suoi fiancheggiatori di Qanon. Al contrario sembrano tutti orgogliosi di avere al loro fianco gli eredi dei suprematisti. Le radici del razzismo sono ancora ben vive e bagnate di sangue.
Gian Paolo Palli

Tornare a scuola
è difficile

◆ Ho letto con grande interesse l’articolo di Belle Chesler sul ritorno in classe (Internazionale 1452). Mi ha sorpreso trovare tante analogie con la nostra scuola: la mancata valorizzazione della didattica a distanza, il supporto psicologico insufficiente, la carenza di personale, il reclutamento frettoloso. Le discussioni degli ultimi due anni sembrano risolversi in un ritorno ai “brutti vecchi tempi”.
Alfonso Guzzo Foliaro

I diritti di Topolino

◆ Credo che Till Krause, autore dell’articolo su Topolino (Internazionale 1452) e la ricercatrice di fumetti Karoline Pohl-Otto, citata nell’articolo, avrebbero un mancamento se solo sospettassero dell’esistenza del magnifico Perché Pippo sembra uno sballato di Andrea Pazienza (Primo Carnera Editore 1983). In questo fumetto il nostro amato topo appare in quella che, a mio avviso, è la sua vera natura, molto lontana dall’ideale di gentilezza, autocontrollo e trasparenza citati nell’articolo.
Fabio Zanaglia

Errata corrige

◆ Su Internazionale 1450 a pagina 80, l’artista Geum- hyung Jeong è una donna.

Errori da segnalare?

Questo articolo è uscito sul numero 1453 di Internazionale, a pagina 14. Compra questo numero | Abbonati