Il festival di Utrecht Le guess who?, abituato ad abbattere i confini geografici e quelli tra i generi musicali, ha condiviso il programma completo per l’edizione del 2022, che si svolgerà nella città dei Paesi Bassi dal 10 al 13 novembre. Tra le ultime aggiunte al cartellone ci sono la cantante maliana Oumou Sangaré; la giovane star dell’rnb statunitense Yaya Bey; lo storico gruppo jazz Idris Ackamoor & The Pyramids; il duo belga formato da Charlotte Adigéry e Bolis Pupul; la cantautrice e producer gallese Cate Le Bon e l’artista colombiana Lido Pimienta. I nomi appena annunciati si aggiungono a quelli rivelati a maggio, tra i quali c’erano gli statunitensi Low, il jazzista sudafricano Abdullah Ibrahim, i congolesi Kokoko! e altri. Una delle caratteristiche del festival, arrivato ormai alla sua quindicesima edizione, è che fa curare la sua programmazione ad alcuni degli artisti che si esibiscono: quest’anno, per esempio, una parte della line up è stata scelta dagli statunitensi Animal Collective, un’altra dal gruppo hip hop sperimentale Clipping e un’altra ancora dal collettivo londinese Curl, nel quale milita la compositrice Mica Levi. Tra le varie iniziative c’è una serata ospitata da Batu, il capo dell’etichetta Timedance, che farà un dj set e ha reclutato anche Kode9, Bambounou e Lena Willikens. Ci sarà spazio anche per l’etichetta ugandese Nyege Nyege, che tra gli altri ospiterà Dj Diaki, Judgitzu e Dj Travella.
Christian Eede,
The Quietus

Le guess who? nel 2021 (Juri Hiensch)

Questo articolo è uscito sul numero 1479 di Internazionale, a pagina 96. Compra questo numero | Abbonati