Diretta da Steven Levitan (Modern family), questa furba parodia dello show business segue le disavventure del cast di una sitcom dei primi anni duemila, Step right up, costretto a riunirsi e ad affrontare “novità” come i social network e la cancel culture per quella che dovrebbe essere un’attualizzazione tagliente della serie originale. Oltre ai problemi degli attori (Keegan-Michael Key, Judy Greer, Johnny Knoxville) ci sono quelli degli autori. L’idea del reboot è di Hannah (Rachel Bloom), che si scontra con la resistenza dell’ideatore della serie originale (Paul Reiser) con cui ha un legame particolare. New York Post

Questo articolo è uscito sul numero 1487 di Internazionale, a pagina 94. Compra questo numero | Abbonati