Foto di Tomas Bravo, Reuters/Contrasto

“Genaro García Luna ( nella foto ) è stato responsabile della pubblica sicurezza durante il governo del presidente messicano Felipe Calderón, dal 2006 al 2012, ed è l’artefice della cosiddetta guerra contro i cartelli della droga. Il 17 gennaio a New York, negli Stati Uniti, è cominciato il processo contro di lui. García Luna è accusato di traffico di cocaina, associazione a delinquere e dichiarazioni false”, scrive El País. È stato arrestato nel 2019 dopo le dichiarazioni di un narcotrafficante durante il processo a Joaquín “El Chapo” Guzmán, boss del cartello di Sinaloa condannato all’ergastolo.

Questo articolo è uscito sul numero 1495 di Internazionale, a pagina 33. Compra questo numero | Abbonati