Jokha Alharthi
Bitter orange tree
Tana

Una ragazza dell’Oman che studia in un’università britannica trascorre le giornate con un gruppo di studenti internazionali, e le notti sognando una parente che chiama nonna. Jokha Alharthi è una scrittrice omanita nata nel 1978.

Jokha Alharthi (Simone Padovani, Awakening/Getty)
Raja Shehadeh
We could have been friends my father and I
Profile

Raja Shehadeh, avvocato per i diritti umani palestinese (Ramallah, 1951), traccia la storia del suo paese attraverso le carte del padre defunto.

Fouad Ajami
When magic failed
Bombardier Books

Libro di memorie pubblicato postumo dello studioso libanese Fouad Ajami (1945–2014) sulla sua adolescenza a Beirut e sullo scontro tra tradizione e modernità in Libano dopo la seconda guerra mondiale.

Nadia Tahauka Bushnak
The undershirt wearers
Hakibbutz hameuchad

Il libro è scritto in forma di diario da una studente araba che vive a Gerusalemme e che una notte si ritrova in ospedale, dopo essere stata aggredita e stuprata. Nadia Tahauka Bushnak ha 32 anni e fa parte della comunità circassa in Israele.

Questo articolo è uscito sul numero 1478 di Internazionale, a pagina 90. Compra questo numero | Abbonati