Vittoria in tribunale per un gruppo che difende i diritti dei gay in Botswana 

14 novembre 2014 16:44

Un gruppo che si occupa della difesa dei diritti di gay e lesbiche ha vinto una causa alla corte suprema del Botswana, che gli consentirà di essere ufficialmente registrato.

Il giudice ha stabilito che il governo ha agito in modo incostituzionale impedendo al gruppo di essere riconosciuto. In Botswana, come in molti paesi africani, l’omosessualità è illegale ed è punibile con pene fino a sette anni di carcere. Bbc

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Nella terra dei migranti
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.