A Roma manifestazione della Lega nord e corteo dei movimenti

La capitale si prepara alla manifestazione della Lega nord a piazza del Popolo e al corteo organizzato dai movimenti e dai centri sociali contro la presenza dei leghisti. Schierati tremila agenti nelle strade

Roma si prepara alle manifestazioni della Lega nord e dei movimenti 

28 febbraio 2015 11:57

Roma si prepara alla manifestazione della Lega nord in piazza del popolo contro il governo di Matteo Renzi e alla mobilitazione organizzata dai movimenti per la casa, associazioni e centri sociali per criticare la presenza di Matteo Salvini nella capitale. All’appuntamento a piazza del popolo sarà presente anche l’organizzazione di estrema destra Casa pound.

Tremila agenti sono stati dispiegati nelle strade di Roma già a partire dalla mattinata e le zone più calde, come piazza del popolo e piazza Vittorio, sono state blindate. Già ieri ci sono stati incidenti tra gli agenti i manifestanti che protestavano contro i leghisti.

Sono quattro gli eventi che si svolgeranno contemporaneamente nelle strade di Roma. La manifestazione della Lega comincerà alle 15 a piazza del popolo. Un corteo di antirazzisti, centri sociali e associazioni sfilerà per le vie del centro, partendo da piazza Vittorio alle 14 per arrivare a via dei Baullari, nei pressi di Campo de’ Fiori. Sempre a Piazza Vittorio è previsto un sit-in non autorizzato di Casa Pound, destinato poi a confluire nella manifestazione di piazza del Popolo. Una quarta concentrazione, organizzata dalla destra sociale, si terrà in piazza Cola di Rienzo per ricordare Mikis Mantakas, il militante di estrema destra greco ucciso nel 1975 negli scontri avvenuti durante il processo per il rogo di primavalle. Corriere della Sera

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

In Polonia la destra resta al potere ma ora l’opposizione è più compatta 
Katarzyna Brejwo
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.