Il Partito democratico ha vinto le elezioni in cinque regioni su sette

Il partito del premier Matteo Renzi ha mantenuto con difficoltà l’Umbria e ha conquistato la Campania. Il forzista Giovanni Toti ha vinto in Liguria e il leghista Luca Zaia ha mantenuto il Veneto. L’affluenza si è fermata al 52,2 per cento

Seggi aperti in Italia

31 maggio 2015 09:53

Oggi si svolgono le elezioni per rinnovare il presidente e la giunta regionale in sette regioni italiane: Campania, Liguria, Toscana, Marche, Puglia, Umbria, Veneto. In contemporanea si svolgono le elezioni amministrative in 1.062 comuni, tra cui 18 capoluoghi di provincia. Sono chiamati a votare 21 milioni di italiani. Incerto l’esito in Campania e Liguria.

In Campania infatti il candidato del Partito democratico alla presidenza della regione, Vincenzo De Luca, è stato inserito dalla commissione antimafia nella lista dei cosiddetti impresentabili. Mentre in Liguria il Pd si è diviso e presenta due candidati.

Si vota fino alle 23, poi arriveranno exit poll e proiezioni. Saranno diffusi due dati sull’affluenza: alle 12 e alle 19.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Nei sogni di Dennis Hopper
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.