11 giugno 2015 13:24
Per visualizzare questo contenuto, accetta i cookie di tipo marketing.

Tre civili e due militari ucraini sono morti nelle ultime 24 ore nell’est dell’Ucraina, dove le forze governative proseguono i combattimenti contro i separatisti filorussi.

Un portavoce militare, Andriy Lysenko ha sostenuto che due soldati sono morti e altri 13 sono rimasti feriti in diversi attacchi sferrati dai ribelli con l’artiglieria pesante, in violazione dell’accordo per il cessate il fuoco raggiunto a febbraio (il cosiddetto Minsk 2). I tre civili sono rimasti uccisi vicino a Grolivka, che si trova nel territorio controllato dai separatisti a nord di Donetsk.