In Lombardia 21 arresti per appalti truccati negli ospedali pubblici.

16 febbraio 2016 20:43

In Lombardia 21 arresti per appalti truccati negli ospedali pubblici. Sette tra funzionari, politici e imprenditori sono ai domiciliari, cinque hanno l’obbligo di firma. Tra i nove in custodia cautelare c’è il consigliere regionale della Lega Nord Fabio Rizzi. Secondo la procura di Monza si sono aggiudicati illegalmente le gare bandite da diversi ospedali per esternalizzare i servizi odontoiatrici.

pubblicità

Articolo successivo

Le notizie di scienza della settimana
Claudia Grisanti