Cinquanta tonnellate di petrolio finite in mare in Liguria.

24 aprile 2016 10:55

Cinquanta tonnellate di petrolio finite in mare in Liguria. Il cedimento della diga sul torrente Polcevera avvenuto sabato 23 aprile non ha avuto conseguenze particolarmente disastrose. Ma nel mare della Liguria sono comunque finite una cinquantina di tonnellate di petrolio dopo che, domenica 17 aprile, quando dall’oleodotto spaccato della raffineria Iplom sono fuoriuscite circa 500 tonnellate di greggio. Una enorme chiazza di 2 chilometri per 500 metri è stata avvistata nel mare davanti a Genova. Secondo le autorità marittima la situazione non è peggiorata ed è sotto controllo.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

La misteriosa scomparsa degli orsi in Sicilia è la grande impresa di Mattotti
Francesco Boille
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.