09 agosto 2016 08:16

Un ospedale di Medici senza frontiere è stato bombardato in Siria. Diversi bombardamenti hanno colpito un ospedale di Msf a Millis, nella provincia di Idlib, in un’area controllata dai ribelli. Nei raid contro l’ospedale pediatrico che serviva un bacino di 70mila pazienti sono morte 13 persone, tra cui quattro medici. Secondo gli ultimi dati diffusi dall’Osservatorio siriano per i diritti umani in Siria sono state uccise 290mila persone nel conflitto cominciato nel 2011.