Il Qatar riforma il sistema di reclutamento dei lavoratori stranieri.

13 dicembre 2016 11:45

Il Qatar riforma il sistema di reclutamento dei lavoratori stranieri. Il 13 dicembre entra in vigore nell’emirato una nuova legge sul lavoro che abolisce la discussa kafala, il sistema in base al quale il datore di lavoro faceva da sponsor ai lavoratori immigrati, che poi non avevano il permesso di cambiare impiego o lasciare il paese senza la sua autorizzazione. La nuova legge prevede l’istituzione di contratti di lavoro, ma secondo i gruppi in difesa dei diritti umani non è sufficiente a smantellare un sistema considerato “una forma moderna di schiavitù”.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Il rap di Slowthai e la rivincita della provincia
Giovanni Ansaldo
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.