25 settembre 2013 19:26

Nei giorni scorsi è arrivata nelle edicole francesi una cosa nuova e molto bella: La Revue dessinée, la prima rivista interamente dedicata al graphic journalism in francese.

Per il primo numero di questo nuovo “mook” (contrazione di “magazine” e “book”) bimestrale gli autori, un gruppo di giovani redattori fra cui alcuni ex di Courrier international e di Owni, hanno puntato in alto, affidando a Gipi la copertina.

All’interno, ci sono da leggere tra l’altro un bel reportage di Stassen, già collaboratore di XXI, su Matonge, il quartiere congolese di Bruxelles; il racconto di una spedizione nei mari del sud a bordo di una fregata della marina francese di Christian Cailleaux e la prima puntata di una lunga inchiesta sul gas di scisto di Silvain Lapoix e Daniel Blancou.

Sul sito è anche possibile sottoporre delle proposte di inchiesta/argomento.

Il tutto per 15 euro. Non pochi. Non troppi, se si pensa che sono 226 pagine di qualità senza pubblicità. Ovviamente anche per iPad.

Gian Paolo Accardo è condirettore di Presseurop.