Il canone dei piccoli

17 marzo 2011 00:00

A cura di Julia Eccleshare, Milleuno libri per ragazzi da leggere prima di diventare grandi

Atlante, 960 pagine, 35,00 euro

Secondo l’Associazione italiana degli editori, “le fasce infantili e giovanili di popolazione sono quelle composte dai lettori più forti rispetto alla media”: il 51,6 per cento dei bambini tra i 6 e i 10 anni dichiara di leggere almeno un libro all’anno, mentre per i ragazzi tra gli 11 e i 14 anni la percentuale è del 64,7, venti punti in più rispetto alla media nazionale.

Di fronte a questa domanda di libri gli adulti sono in genere entusiasti ma anche disorientati, perché non sempre è facile scegliere tra i molti titoli con cui gli editori, giustamente interessati ad approfittare dei loro migliori clienti, inondano le librerie.

Questa guida, articolata in schede di lettura divise per fasce d’età (da 0-3 a 12+), può aiutare nella scelta. Rende infatti accessibile al lettore italiano, con qualche adattamento, quella tradizione inglese di attenzione per la letteratura giovanile che fa sì che negli scaffali del reparto “ragazzi” delle librerie londinesi non si trovi solo La storia infinita, ma anche Farenheit 451 o Persepolis.

La scelta dei titoli è assai ricca e si estende nello spazio e nel tempo. Le informazioni delle schede sono accurate, così come le riproduzioni delle illustrazioni tratte dai libri schedati. Queste aiutano i piccoli a decidere e i grandi a ricordare che, come spiega la curatrice, “poche cose ci influenzano quanto le storie che leggiamo o ci facciamo leggere durante l’infanzia”.

Internazionale, numero 889, 17 marzo 2011

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Il momento giusto
Dan Savage
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.