Un’elaborazione grafica dell’attuale atmosfera di Marte (a sinistra) e di come doveva essere quella precedente (a destra). (Nasa's Goddard space flight center)

L’atmosfera marziana è sempre più secca

Un’elaborazione grafica dell’attuale atmosfera di Marte (a sinistra) e di come doveva essere quella precedente (a destra). (Nasa's Goddard space flight center)
03 aprile 2017 12:11

In passato l’atmosfera di Marte doveva essere simile a quella terrestre. È la conclusione di uno studio pubblicato sulla rivista Science. Il team di ricerca, guidato da Bruce Jakosky, ha usato i dati raccolti dalla sonda Maven della Nasa. La navetta ha analizzato la composizione chimica dell’attuale atmosfera marziana. In particolare ha misurato la concentrazione a quote diverse dei diversi isotopi del gas argon. Il rapporto tra i due isotopi, cioè atomi di argon con massa diversa, è stato modificato dall’azione del vento solare nel corso del tempo.

I ricercatori hanno concluso che circa il 66 per cento dell’argon del pianeta è stato disperso nello spazio. Basandosi su questo dato, hanno costruito un modello da cui emerge che anche gran parte dell’anidride carbonica e dell’acqua dell’atmosfera di Marte è andata persa. Il pianeta è quindi passato da un’atmosfera densa, umida e tiepida, come quella terrestre, all’attuale atmosfera, tenue, secca e fredda.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

C’è davvero un’epidemia di malattie mentali?
Mark Rice-Oxley
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.