Sommario

481 (28 marzo/ 3 aprile)

War blog

L’eccezionale diario da Baghdad del ragazzo iracheno che su internet racconta i bombardamenti angloamericani

481 (28 marzo/ 3 aprile)

Iraq

Il mondo di Rachel

Rachel Corrie aveva ventitré anni. Era una pacifista americana e veniva da Olympia, nello stato di Washington. Il 16 marzo una ruspa israeliana l’ha uccisa mentre tentava di impedire la distruzione di una casa palestinese nella Striscia di Gaza. In queste

Opinioni

C’è un conflitto sanguinoso che il mondo dimentica: la repressione russa in Cecenia

pubblicità

Asia e Pacifico

Indonesia, spazio ai militari

Viaggi

L’orizzonte dei moai

Tutti conoscono le statue dell’Isola di Pasqua. Ma quanti sanno qualcos’altro sul resto dell’isola?

Iraq

Riserve di potere

Trent’anni fa, in piena crisi energetica, i falchi di Washington concepirono una strategia per assicurare agli Stati Uniti il controllo del Golfo Persico

pubblicità

Iraq

Speciale

Il fumetto di Marjane Satrapi

Opinioni

In nome del principio di universalità gli scienziati non fanno boicottaggi. È giusto?

Iraq

Truffa duratura

Per mesi Washington e Londra hanno diffuso notizie su un traffico segreto di uranio tra Iraq e Niger. Ma non era vero. È stato un grave errore o l’hanno fatto apposta? Seymour Hersh cerca di scoprirlo

Opinioni

Schermi africani

Salam e Rachel

Doveva essere una guerra rapida, e così non sarà. Doveva essere una guerra senza vittime, e così non è. Doveva essere la guerra di internet, e così è. Di Salam Pax non si sa nulla. Lui dice di avere 29 anni. Vive a Baghdad e scrive un diario online in cui racconta la vita sotto le bombe angloamericane. Il suo blog è straordinario. È diventato un caso, citato in prima pagina dal Washington Post. Secondo alcuni i suoi brevi articoli fanno impallidire le centinaia di pagine che i giornali di tutto il mondo pubblicano in questi giorni. Nel momento in cui scriviamo, Salam non aggiorna più il suo diario da due giorni. Vedremo. Rachel Corrie aveva sei anni meno di Salam. Era americana. Era andata nei Territori occupati insieme a un gruppo pacifista. Aveva scritto delle email alla madre. Raccontava la vita nella Striscia di Gaza. Una ruspa l’ha uccisa mentre cercava di impedire la distruzione della casa di una famiglia palestinese. Le email di Rachel sono a pagina 40. Leggi

pubblicità

Africa e Medio Oriente

La stampa sotto attacco

Opinioni

“Guardare è la cosa che ci piace di più”. La guerra in tv è un terribile reality show

Contro il mondo

Se la storia della guerra dimostra qualcosa, è che di una guerra si può prevedere ben poco. Leggi

Americhe

Il salto nel buio del Centroamerica

Europa

Cipro, chi ha detto no

pubblicità

Iraq

War blog

Il suo pseudonimo è Salam Pax. È un ragazzo iracheno di ventinove anni. E nel suo blog, un diario online, racconta la vita a Baghdad durante i bombardamenti

Iraq

Le prime vittime

I commenti della stampa internazionale

Scienza e tecnologia

Quei difficili dilemmi sociali

Economia e lavoro

Il declino dell’occidente

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.