Sommario

651 (21/27 luglio 2006)

Venti di guerra

Rami G. Khouri • Amira Hass • Robert Fisk • Loretta Napoleoni • Seymour Hersh

651 (21/27 luglio 2006)

Tecnologia

Il maoismo digitale

È stato lui a inventare l’espressione “realtà virtuale”. Oggi Jaron Lanier denuncia i rischi dei siti che si basano sul lavoro collettivo degli utenti. E spiega: Wikipedia è una falsa rivoluzione

Opinioni

Naturale ma proibito

pubblicità

Asia e Pacifico

Dialogo interrotto tra India e Pakistan

Economia e lavoro

I timori della Fed frenano il mercato

Europa

Musulmani di Sua Maestà

pubblicità

Portfolio

La famiglia Gómez Brito

Le foto di Jacob Aue Sobol

Cultura

Cinema, libri, musica, tv

Opinioni

La parola: subveglianza

Opinioni

Sarajevo

Africa e Medio Oriente

Caccia all’uomo nella città universitaria

pubblicità

Opinioni

Frutta

Opinioni

Il numero: 50 %

Opinioni

Il coro dentro la testa

Viaggi

Tokyo fino all’alba

La capitale giapponese attira nelle sue discoteche i migliori dj del pianeta. Cronaca di due notti piene di ritmo sulle piste più frequentate della città

Barbarie

Va bene, ammettiamo che Adriano Sofri abbia ragione e che sia meglio rifinanziare la missione italiana in Afghanistan, mettendo da parte le questioni di coscienza, vere o fasulle che siano. Ammettiamo pure che Emma Bonino non abbia tutti i torti chiedendo a Romano Prodi un ritiro dall’Iraq graduale e concordato. Possiamo perfino trovarci d’accordo con Gianni Riotta, quando dice che lui sta con Israele perché la sola pace è nella libertà. Però vorremmo anche sentir dire che non è ingenuo o infantile volere, chiedere, addirittura pretendere che la parola guerra sia cancellata dal vocabolario della politica e della diplomazia; che l’uso delle armi come metodo per risolvere i conflitti è semplicemente incivile, indegno, ingiusto; che abituarsi al numero di civili morti ogni giorno in guerra è il segno preoccupante del grado di barbarie che abbiamo, tutti, raggiunto. Leggi

pubblicità

Opinioni

Email di paura

Opinioni

Gli ultimi roghi

Medio Oriente

Venti di guerra

La nuova crisi in Macedonia

Americhe

Il futuro del petrolio venezuelano

Spagna

Cittadini arrabbiati

Bollette troppo care, banche corrotte, medici arroganti e professori autoritari. Gli spagnoli, soprattutto i giovani, non ci stanno più. E alzano la voce per difendere i loro diritti

pubblicità

Opinioni

L’eroe e il suo nemico

Opinioni

La giustizia del calcio

Opinioni

In camper o in roulotte?

In copertina

La fine della terza via

Anche i settori più progressisti di Israele rivendicano il diritto alla difesa

Opinioni

Un sogno infranto

A pranzo con Hitchcock

Sono su una scogliera ricoperta di cozze, nere e bagnate, simili a bolle di cuoio sulla roccia scolpita dal sale. Leggi

In copertina

Sulla pista di Damasco

Un anno fa le truppe siriane lasciavano il Libano. Molti hanno parlato di libertà. Ma il padrone è sempre uno: Assad

Opinioni

Folli voli

Opinioni

Zidane l’intoccabile

Iran

Tempi supplementari

A giugno l’amministrazione Bush ha annunciato di voler riaprire i negoziati per chiedere l’interruzione del programma nucleare di Teheran. La nuova inchiesta di Seymour Hersh

Repubblica Democratica del Congo

Il gigante al voto

Grande come l’Europa occidentale, senza strade e infrastrutture, la Repubblica Democratica del Congo sta per affrontare una sfida decisiva. Il 30 luglio eleggerà il presidente per la prima volta in quarant’anni

Ritratto

Marcela Acuña. La tigre del ring

È diventata campionessa mondiale di boxe femminile sconfiggendo tutte le sue rivali. Ma la battaglia più dura l’ha combattuta fuori dal ring: per conquistare il rispetto del suo paese, l’Argentina

Scienza e tecnologia

Il ritorno del nucleare

Società

Storie vere, cruciverba, cucina e altro

Opinioni

Le due guerre

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.