Anatomia di una scena italia

Marco Ponti racconta una scena di Una vita spericolata

“Questo è una scena di grande azione, è stata molto difficile da realizzare. Abbiamo pianificato tutto disperatamente”, dice il regista. Leggi

Federico Alotto racconta una scena di Ulysses: a dark odyssey

“Questo è un film intimo che scava nella psicologia di ogni personaggio. Per questo ho deciso di lavorare molto con i primi piani”, dice il regista. Leggi

pubblicità
Francesco Patierno racconta una scena di Diva!

“L’attrice Valentina Cortese viene invitata a casa da un produttore americano, che ha organizzato un’orgia per mettere a proprio agio gli ospiti”, dice il regista. Leggi

Michele Cinque racconta una scena di Iuventa

“Nel giugno 2016 sono partito con la nave Iuventa per la prima missione nel Mediterraneo centrale”, dice il regista. Leggi

Paolo Sassanelli racconta una scena di Due piccoli italiani

“Questa scena è stata girata a Bari nel periodo più caldo della scorsa estate. Era tutto improvvisato ed è stato veramente divertente”, dice il regista. Leggi

pubblicità
Paola Randi racconta una scena di Tito e gli alieni

“In questa scena vediamo il sogno del piccolo Tito. Il suo desiderio è entrare nel laboratorio segreto dello zio per scoprire che cosa accade”, dice la regista. Leggi

I fratelli D’Innocenzo raccontano una scena di La terra dell’abbastanza

“In questa scena vediamo i protagonisti confrontarsi per la prima volta con un incarico di missione omicida dopo aver ucciso involontariamente un passante”, spiegano i registi. Leggi

Renzo Carbonera racconta una scena di Resina

“Questa scena racchiude le varie anime del film, sia da un punto di vista estetico sia rispetto ai contenuti”, dice il regista. Leggi

Alice Rohrwacher racconta una scena di Lazzaro felice

“Questa scena è ispirata a un sogno che ho fatto e che mi è rimasto impresso”, dice la regista. “Per la prima volta vediamo tutti insieme i personaggi del film”. Leggi

Antonio Pisu racconta una scena di Nobili bugie

“In questa scena c’è lo snodo vero e proprio della storia. Nella stessa stanza c’erano dieci attori, non è stato facile girarla”, dice il regista. Leggi

pubblicità
Simone Spada racconta una scena di Hotel Gagarin

“Abbiamo girato in Armenia e con questa scena il film si trasforma da commedia scanzonata a opera più poetica e surreale”, dice il regista. Leggi

Dario Albertini racconta una scena di Manuel

“Questa scena onirica ci serviva per entrare nella mente di Manuel, il diciottenne protagonista del film, e vedere cosa pensa”, spiega il regista. Leggi

Annarita Zambrano racconta una scena di Dopo la guerra

“In questa scena abbiamo girato solo con una piccola luce attaccata sopra la videocamera”, racconta la regista. “Volevo rendere l’oscurità nella quale Viola ricade per colpa dei problemi di suo padre”. Leggi

Luca Bellino e Silvia Luzi raccontano una scena di Il cratere

“Questa è la storia di un padre che cerca il riscatto da una vita di sacrifici e di sua figlia Sharon, che è l’arma di questo riscatto”, spiegano i registi. Leggi

Francesco Falaschi racconta una scena di Quanto basta

“Questa scena è un passaggio importante del film, racconta la crescita dell’amicizia tra i due protagonisti”, spiega il regista. Leggi

pubblicità
Alessandro Aronadio racconta una scena di Io c’è

“In questa scena il protagonista spiega a sua sorella che vuole trasformare un bed and breakfast in un luogo di culto”, dice il regista. Leggi

Adrian Sitaru racconta una scena di Illegittimo

“In questa scena stavo cercando di capire come rendere un film di finzione più realistico, più vicino a un documentario osservazionale”, dice il regista. Leggi

Federico Francioni racconta una scena di The first shot

“Il documentario prova a raccontare il senso di spaesamento della generazione cinese nata dopo Tiananmen”, dice il regista. Leggi

Marco Tullio Giordana racconta una scena di Nome di donna

“In questa scena accade qualcosa di straordinario che va oltre il testo scritto e oltre le mie istruzioni”, spiega il regista. Leggi

Laura Bispuri racconta una scena di Figlia mia

“In questa scena c’è un confronto tra due madri che si contendono l’amore di una figlia, come in un piccolo western”, spiega la regista. Leggi

pubblicità