Nicaragua

Nicaragua

Capitale
Managua
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Cordoba nicaraguense
Superficie
Un ritiro annunciato

Il governo del Nicaragua ha reso noto il 24 aprile di essere uscito dall’Organizzazione degli stati americani (Oas), definita “un diabolico strumento del male”, e di... Leggi

La morte di Hugo Torres

Il 12 febbraio l’ex guerrigliero sandinista Hugo Torres, da tempo critico con il governo autoritario del presidente Daniel Ortega, è morto in ospedale, all’età di 73... Leggi

pubblicità
L’insediamento di Ortega

“Il 10 gennaio il leader sandinista Daniel Ortega, 76 anni, ha cominciato il suo quarto mandato consecutivo come presidente del Nicaragua insieme alla moglie e vicepresidente... Leggi

Il ritiro di Managua

Il 19 novembre il governo del presidente sandinista Daniel Ortega ha annunciato il ritiro del Nicaragua dall’Organizzazione degli stati americani (Oas). “Dopo le elezioni... Leggi

Una vittoria annunciata

Il 7 novembre il presidente sandinista Daniel Ortega, 75 anni, è stato rieletto per la quarta volta consecutiva alla guida del Nicaragua con più del 75 per cento delle preferenze.... Leggi

pubblicità
La strategia di Ortega per rimanere al potere

Per essere sicuro di vincere le elezioni di novembre, il presidente nicaraguense ha arrestato decine di oppositori, compresi i suoi ex compagni di guerriglia Leggi

Il Nicaragua censura i suoi scrittori

Proibire i libri è una pratica antica in America Latina, ma in Nicaragua non succedeva dai tempi della dittatura di Somoza. Leggi

Vigilia elettorale

Non si ferma la repressione del governo del presidente Daniel Ortega contro l’opposizione nicaraguense alla vigilia delle elezioni di novembre. Il 21 ottobre nella capitale... Leggi

In America Centrale la democrazia si sta rapidamente sgretolando 

In Salvador, Honduras, Guatemala e Nicaragua criminalità, corruzione e narcotraffico spingono la popolazione a cercare salvezza negli Stati Uniti. A Washington ammettono che finora i programmi di aiuto sono serviti a poco. Leggi

In Nicaragua Daniel Ortega toglie carta e voce ai giornali

Dopo le proteste del 2018 e la violenta risposta del governo, le tirature dei quotidiani sono cresciute. Ma il divieto d’importare carta da giornale li sta mettendo in ginocchio. Leggi

pubblicità
In Nicaragua anche la chiesa è sotto attacco

In Nicaragua il clero cattolico sta subendo aggressioni e minacce, sebbene abbia svolto un ruolo di mediazione in tutta la storia del paese. Leggi

In Nicaragua la rivoluzione è fallita

Con prudenza e per non deludere una certa sinistra, finora mi ero limitato a esprimermi in circoli ristretti. Ma è ora di riconoscere la deriva autoritaria di Daniel Ortega. Le parole di uno scrittore vicino al Fronte sandinista. Leggi

Ortega non ha più la fiducia dei nicaraguensi

Si sospetta che il presidente e la moglie vogliano creare un impero economico. Le proteste le sostiene la destra, ma i protagonisti sono gli studenti di sinistra. Leggi

Il Nicaragua deve fare luce sui crimini del governo Ortega

Per stabilire la verità e la giustizia e riportare la democrazia nel paese serve un’indagine della Commissione interamericana per i diritti umani. Leggi

In Nicaragua il conflitto per le terre indigene divide le comunità

Gli agricoltori nicaraguensi si spingono sempre più verso le terre indigene considerate più fertili, minacciando la popolazione locale dei miskito. Leggi

pubblicità
Un terremoto di magnitudo 7,2 ha colpito il Salvador e il Nicaragua.
Un terremoto di magnitudo 7,2 ha colpito il Salvador e il Nicaragua. La forte scossa è stata avvertita soprattutto nella capitale San Salvador. Anche in Nicaragua, già colpito dall’uragano Otto, ci sono stati danni. È stata diramata un’allerta tsunami.
L’uragano Otto ha colpito il sudest del Nicaragua.
L’uragano Otto ha colpito il sudest del Nicaragua. I venti superano i 175 chilometri all’ora. Nicaragua e Costa Rica hanno fatto evacuare migliaia di persone dalle zone colpite e le scuole sono state chiuse. Otto ha già provocato quattro morti durante il passaggio a Panama.
Il presidente del Nicaragua Daniel Ortega rieletto per il terzo mandato consecutivo.
Il presidente del Nicaragua Daniel Ortega rieletto per il terzo mandato consecutivo. Dopo lo spoglio dei due terzi dei voti delle presidenziali l’ex leader della guerriglia sandinista è in testa con il 72 per cento dei voti, contro il 14,2 per cento del suo avversario più quotato, Maximino Rodríguez. Ortega si è presentato alle elezioni con sua moglie, Rosario Murillo, come vicepresidente.
In Nicaragua si vota per le elezioni presidenziali e legislative, Ortega in ampio vantaggio
In Nicaragua si vota per le elezioni presidenziali e legislative, Ortega in ampio vantaggio. Secondo i sondaggi il presidente in carica ed ex leader della guerriglia marxista Daniel Ortega gode del 70 per cento dei consensi e si appresta quindi ad essere eletto per un terzo mandato consecutivo. L’opposizione ha chiesto agli elettori di boicottare le urne, dopo che 28 suoi deputati, incluso il candidato Eduardo Montealegre, sono stati esclusi dalle elezioni e Ortega ha impedito agli osservatori internazionali di vigilare sui seggi.
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.