Prima guerra mondiale

I militi ignoti dimenticati della prima guerra mondiale

A Mentone, in Francia, c’è un cimitero dove sono sepolti migliaia di soldati. Erano tutti africani e per decenni la loro storia è stata dimentica. Ripercorrerla aiuta a capire qualcosa del mondo di oggi. Leggi

Fotografi in trincea 

Siamo abituati a vedere foto in bianco e nero della grande guerra. Una mostra a Campobasso presenta più di quaranta immagini scattate con la prima tecnica di sviluppo a colori. Leggi

pubblicità
L’Italia e la grande guerra senza la retorica nazionalista

In occasione dell’anniversario della sua fine, la prima guerra mondiale è celebrata come una storia di eroismo. Ma tolto il velo della propaganda restano i massacri, le fucilazioni e le punizioni dei soldati italiani. Leggi

Memoria in ombra
E se il milite ignoto fosse nero?

Ieri il presidente Sergio Mattarella ha deposto una corona di fiori sulla tomba del milite ignoto. La Rai ha rivoluzionato i suoi palinsesti. Le edicole traboccavano di pubblicazioni storiche. Eppure queste celebrazioni mi hanno lasciato un senso di vuoto. Leggi

pubblicità
Fantasmi della diserzione

Non si può che ripartire da qui. È la mattina del 15 giugno 2014, il cielo è azzurro pallido mentre cammino con Marco e Greta sui grigiastri, immensi gradoni del sacrario di Redipuglia – incongruo nome italianissimo di Sredipolje, che in sloveno era “Campo di mezzo”. Ci siamo lasciati alle spalle il sarcofago di Emanuele Filiberto Vittorio Eugenio Alberto Genova Giuseppe Maria di Savoia-Aosta, “il duca invitto”, comandante della III Armata, maresciallo d’Italia, fascistissimo. Leggi

Fantasmi asburgici

Un uomo magro, atletico, in maglietta grigia. Capelli corti brizzolati, occhiali dalla montatura nera. Sta in piedi su un crinale. Sotto di lui, lungo un declivio erboso, si stende un cimitero che sta per andare in fiamme. The burning cemetery. È il 7 agosto 2013 e il sole tramonta su Bocchetta Paù, insellatura nelle Prealpi Vicentine, 1.286 metri sul livello del mare. Leggi

Quando finì la grande guerra

L’11 novembre in Francia e nel Regno Unito si tengono le celebrazioni per l’armistizio di Compiègne, firmato nel 1918 tra la Germania e le forze alleate.

L’eredità della Prima guerra mondiale

Se oggi non consideriamo più la guerra una cosa normale lo dobbiamo soprattutto agli orrori del conflitto scoppiato un secolo fa. Leggi

Chi ha cominciato la grande guerra

A un secolo dall’attentato di Sarajevo, tra gli storici è ancora vivace il dibattito su chi abbia scatenato il conflitto. Leggi

pubblicità
Cent’anni fa la guerra

Il 1 marzo alla Casa di vetro di Milano si inaugura Una guerra epocale, mostra dedicata al primo conflitto mondiale. Leggi

Infografica: world war I

Il Guardian ha raccolto delle infografiche su come sono cambiate le cose dopo cento anni dalla prima guerra mondiale. Popolazione, tasso di natalità, speranza di vita. Leggi

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.