L’Irlanda ha detto sì ai matrimoni gay

L’Irlanda sarà il primo paese al mondo a introdurre il matrimonio tra persone dello stesso sesso nella costituzione, grazie al referendum che si è tenuto il 22 maggio. Dal 2010 le coppie omosessuali potevano già contrarre le unioni civili nel paese. Il matrimonio ugualitario introdurrà le stesse forme di protezione per le coppie omosessuali e per quelle eterosessuali.

Il ministro alle pari opportunità Aodhán Ó Ríordáin ha annunciato la vittoria dei sì al matrimonio gay in Irlanda in un tweet e il portavoce della campagna dei “no” ha già ammesso la sua sconfitta. Più di 3,2 milioni di irlandesi sono stati chiamati a dec

23 maggio 2015 11:45

Il ministro alle pari opportunità Aodhán Ó Ríordáin ha annunciato la vittoria dei sì al matrimonio gay in Irlanda in un tweet e il portavoce della campagna dei “no” ha già ammesso la sua sconfitta. Più di 3,2 milioni di irlandesi sono stati chiamati a decidere sull’introduzione, nella costituzione del paese, della frase: “Il matrimonio può essere contratto tra due persone senza distinzione di sesso”.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Dall’altra parte del mare, cosa spinge i tunisini a partire
Annalisa Camilli
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.